Caccia all'uomo

Informazioni su American Crime Story - Caccia all'uomo

Il giudizio degli utenti

9,08 stelle

9,1/10

Sinossi dell'episodio "Caccia all'uomo"

Marzo 1994: Antonio accompagna Gianni in ospedale, che racconta alla dottoressa la storia di Tina, la sorella maggiore morta a soli 10 anni.

Donatella parla con Gianni, gravemente malato: è molto preoccupata per lui. Ed è arrabbiata con Antonio, come ci racconta la loro accesa discussione.

16 luglio 1997, il giorno dopo l'omicidio di Gianni. Donatella, disperata, guarda la gente comune deporre fiori sul luogo dell'omicidio. Gianni non c'è più: Donatella dice ad Antonio che non devono più fingere di andare d'accordo.

Poco dopo, Donatella dice addio al suo amato fratello, e il corpo di Gianni Versace viene cremato.

L'urna con le sue ceneri viene riportata in Italia da Santo e Donatella: il funerale verrà celebrato a Milano.

Maggio 1997: a Florence, nella Carolina del Sud, Andrew Cunanan acquista degli attrezzi e subito dopo sostituisce la targa del suo pickup rosso con quella di un'auto parcheggiata lì vicino. Una ragazzina lo vede, lui le sorride e se ne va. Alla radio sente il proprio nome come sospetto nell'omicidio di un uomo, Lee Marlin.

Cantando a squarciagola, Andrew imbocca l'autostrada per Miami. Arriva al Normandy Plaza, dove prende una stanza sotto falso nome. E parla alla receptionist di Gianni Versace, dei suoi studi nel campo della moda.

La sera, si dirige verso Casa Casuarina e cerca di aprire il cancello. Poi acquista una macchina fotografica e inizia a fotografare la facciata della villa e il cancello.

Con le foto stampate, e i pochi dollari rimasti, Cunanan chiede alla sua nuova amica receptionist, Miriam, di avere una stanza con vista sull'oceano. La numero 322.

L'FBI dà la caccia a Cunanan, che si è già macchiato di 4 omicidi. L'agenzia è convinta che si stia dirigendo a Miami, e lo comunica alla detective Lori Wieder, che inizia a ipotizzare quali potrebbero essere i luoghi della città interessanti per Cunanan.

Nel frattempo, Andrew incontra Ronnie (la guest star Max Greenfield). Anche a lui, Andrew racconta un sacco di bugie sul suo passato. Ronnie, sieropositivo, gli chiede se anche lui è malato e Andrew dice di no, ma di aver perso il suo migliore amico e l'unico uomo che abbia mai amato per l'AIDS. 

Ma noi sappiamo che li ha uccisi entrambi lui. 

Racconta a Ronnie di essere a Miami perché è amico di Gianni Versace, di avere avuto una storia con lui e di averlo addirittura aiutato per una collezione. Afferma che Gianni Versace è un grande uomo, un grande creatore. Lo stesso grande creatore che avrebbe potuto diventare anche lui, Andrew.

Andrew diventa amico di Ronnie e decide di dividere con lui il guadagno dell'incontro a pagamento con un facoltoso signore di mezza età, che Andrew quasi uccide durante il loro incontro.

L'uomo, mentre Andrew è in bagno, chiama il 911. Ma poi ci ripensa: non vuole esporsi, se raccontasse tutto verrebbe travolto da uno scandalo. E il suo matrimonio finirebbe.

6 luglio 1997, siamo a una sfilata di Versace. Dietro le quinte, Gianni e Donatella hanno una discussione perché secondo lui le modelle che assume sono troppo magre.

Lui vuole celebrare il suo amore per la vita, di cui si sente onorato: sta meglio, migiiora giorno dopo giorno e vuole celebrare quel dono prezioso che è la vita. Discutono anche sullo stile degli abiti: secondo Donatella bisogna rinnovarsi, ma lui non è d'accordo.

La sfilata riscuote un grandissimo successo. Intanto, Ronnie nota gli strani comportamenti di Andrew che, dopo aver visto una donna che copia lo stile di Donatella e chiama Gianni dal cancello della villa, corre a prendere la sua pistola e se ne va, raccomandando a Ronnie di non dire a nessuno che erano amici.

L'impiegato di un fast-food riconosce Andrew e chiama la polizia, ma Cunanan riesce a fuggire.

Gli episodi de American Crime Story - L'assassinio di Gianni Versace

Approfondimenti

Il cast dell'episodio

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.