FOX

[Spoiler!]

Diabolik: dal set di Bologna le prime foto di Eva Kant e Ginko!

di - | aggiornato

Il Re del Terrore sta per tornare! Dal set di Bologna di Diabolik arrivano le prime foto di Eva Kant e Ginko e della celebre Jaguar E-Type coupé nera del 1961.

Diabolik ed Eva Kant nel fumetto Astorina

64 condivisioni 0 commenti

Condividi

Era l'1 novembre 1962 quando il Re del Terrore faceva la sua comparsa nelle edicole italiane. Da allora sono passati quasi 60 anni e, dopo l'adattamento di Mario Bava del 1968 (oltre a una serie animata, un documentario e diverse parodie), Diabolik si prepara a tornare sul grande schermo a opera dei Manetti Bros.

L'appuntamento al cinema è per il 2020. Ma gli appassionati non dovranno aspettare tanto per vedere in carne e ossa il loro beniamino (e i suoi compagni d'avventura). Con l'inizio delle riprese lo scorso 30 settembre, hanno iniziato a circolare alcune immagini del film e dal set di Bologna sono arrivate le prime foto con Eva Kant e Ginko!

Nei panni dell'affascinante amante di Diabolik c'è Miriam Leone (diventata bionda per l'occasione), che è stata catturata in uno scatto che la ritrae con il celebre (immancabile) chignon. Invece, l'eterno rivale del Re del Terrore è interpretato da Valerio Mastandrea, immortalato con la pipa di ordinanza:

Insieme ai due c'è anche un'altra indiscussa protagonista delle storie create dalle sorelle Angela e Luciana Giussani, ovvero la Jaguar E-Type coupé nera del 1961, diventata per tutti la "Jaguar di Diabolik".

La leggendaria auto è stata fotografata parcheggiata per le vie della città delle due torri. Ma è anche stata immortalata mentre sfreccia a tutto gas, presumibilmente in fuga dalle volanti della polizia (rigorosamente d'epoca, come è possibile vedere in un altro scatto):

Nelle immagini dal set ce n'è anche una che fa riferimento alla storica ambientazione del fumetto, lo stato immaginario di Clerville (dopo che, nei primi numeri, le vicende del Re del Terrore sono state ambientate a Marsiglia).

Invece, manca all'appello proprio Diabolik, che nell'adattamento dei Manetti Bros. ha il volto (ma soprattutto gli occhi di ghiaccio) di Luca Marinelli. Per il momento, i fan si devono accontentare di... una mano che regge un pugnale nella prima immagine ufficiale del film:

Diabolik: prima immagine ufficialeHD01 Distribution
Diabolik regge un pugnale nella prima immagine ufficiale del film dei Manetti Bros.

Allo stato attuale dell'opera, le notizie sulla trama sono risicate. Quello che si sa grazie alla (brevissima) sinossi condivisa dalla produzione è che racconterà "la storia oscuramente romantica dell’incontro tra Diabolik ed Eva".

Attenzione! Possibili spoiler!

Una indicazione che ha spinto i lettori del fumetto a supporre che la pellicola possa ripercorrere gli eventi dell'albo numero 3, L'arresto di Diabolik. Nelle tavole, il Re del Terrore cerca di rubare un prezioso diamante rosa in possesso di Eva. La donna lo scopre e, anziché ucciderlo, se ne innamora. Quando il ladro viene arrestato, è proprio lei a salvarlo dalla ghigliottina.

Insieme ai tre protagonisti, del cast fanno parte anche Alessandro Roia, Serena Rossi e Claudia Gerini e le location prevedono, oltre a Bologna, anche Courmayeur, Milano e Trieste.

La sceneggiatura porta la firma dei Manetti Bros., di Michelangelo La Neve (Ammore e malavita) e di Mario Gomboli, direttore responsabile ed editore di Diabolik per Astorina. A produrre il film sono Mompracem con Rai Cinema, Carlo Macchitella e i Manetti Bros. Invece, la distribuzione è di 01 Distribution.

Riuscirà il progetto a convincere gli appassionati del fumetto e a conquistare una nuova generazione di fan? Le premesse ci sono tutte, ma (come sempre) la risposta arriverà solo quando il film uscirà in sala. Intanto, restate sintonizzati per non perdervi nessuna novità.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.