FOX

Rambo: Last Blood, un trailer red-band e le dichiarazioni di Stallone: 'Un guerriero che non troverà mai pace'

di - | aggiornato

John Rambo sta per tornare. Ma che personaggio troveranno i fan nel nuovo film della saga? Un trailer red-band e alcune dichiarazioni di Stallone offrono un'anticipazione.

13 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il 26 settembre, Rambo: Last Blood debutterà nei cinema in Italia e l'hype dei fan è quasi ai livelli di guardia. Il leggendario reduce del Vietnam è invecchiato, ma la tempra è sempre quella. E il nuovo trailer red-band (che trovate in copertina) non fa che confermarlo (insieme al rating R della pellicola). John Rambo è più in forma che mai e decisamente arrabbiato.

Del resto, in una recente intervista a Variety, il suo altrettanto inossidabile interprete, Sylvester Stallone, lo ha definito un "guerriero" e ha spiegato che in quanto tale "non può trovare pace".

L'attore ha parlato della decisione di fare tornare a combattere il suo celebre alter ego, spiegando che la lotta è parte di lui:

Certo, puoi concludere la storia con Rambo che torna a casa, in una scena in cui cammina sul vialetto di ingresso. Sarebbe definitiva. Ma un personaggio simile, può davvero tornare a casa? Mi ero scritto un appunto: 'È tornato a casa, ma non è mai arrivato'. E ho realizzato che era un film. Il guerriero non può mai trovare pace. Semplicemente, non può.

Il poster di Rambo: Last BloodLionsgate Entertainment
Sly nel poster di Rambo: Last Blood

Sly ha spiegato che la guerra ha cambiato profondamente e per sempre Rambo. Però non si tratta di disturbo post traumatico da stress, bensì di una sorta di "fame":

Mi sono chiesto se fosse possibile collegarla a un motivo, in modo che non fosse violenza in nome della violenza. Così, è diventato un padre putativo per questa ragazza latina e la sua famiglia. E lei è l'unica cosa che gli sia rimasta capace di toccargli il cuore, perché tutte le altre che hanno fatto parte della sua vita sono morte. E se viene messa a rischio? Bene, tutti sappiamo di cosa è capace. Non c'è bisogno di tirarla per lunghe. Semplicemente, pensi: 'Oh, m****'.

Ma questo non significa che sia invincibile o indistruttibile. Anzi. Stallone osserva che la vera, grande forza di Rambo sono da sempre la sua umanità e vulnerabilità ed è qualcosa che ora è significativo come non mai: 

Rambo si fa sempre male. E adesso che sta invecchiando, ancora di più. Sa di non essere più così veloce. Non sono più un grande combattente, ma affronto grandi combattimenti e mi faccio male. L'ho sempre vista sotto questa prospettiva, perché così il pubblico pensa: 'Oh, bene. Quindi non è il più forte. Può morire'.

Tuttavia, non può smettere di combattere:

Non è quello di un tempo, ma la sua mente gli impedisce ancora di fermarsi.

Ma se la malinconia e un senso di fine imminente sembrano incombere sulle ultime gesta di John Rambo, non altrettanto vale per Stallone.

Di recente, Sly ha rivelato di voler proseguire la storia Rocky, di pensare a un revival di Cobra e Tango & Cash e di avere in cantiere un misterioso progetto:

Potrei girare presto un film in Cina. Top secret. Uno molto grande. In questo momento, molti vanno laggiù a fare action movie. Ma penso che sia possibile fare di più. In termini di suspense e di storia. Credo di avere trovato la quadratura del cerchio. È qualcosa di simile a un Blade Runner, perché quando hai a che fare con due culture allo stesso tempo... non voglio fare anticipazioni, ma è una figata.

Cosa ha in mente l'inarrestabile Stallone? La sensazione è che la risposta non tarderà molto ad arrivare. Restate sintonizzati per conoscere tutti gli aggiornamenti.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.