FOX

Battlestar Galactica: reboot in arrivo dal creatore di Mr. Robot

di - | aggiornato

Sam Esmail è al lavoro per realizzare un reboot della pluripremiata serie di fantascienza, andata in onda su ABC nel 1978-79 e "re-immaginata" da Ronald D. Moore nel 2004: ecco tutti i dettagli.

Il primo piano di un cylone della serie TV Battlestar Galactica Sci-Fi Channel

26 condivisioni 0 commenti

Condividi

"I Cyloni sono stati creati dall'uomo, si sono evoluti, si sono ribellati, hanno molte copie e hanno un piano". Il tormentone di Battlestar Galactica è pronto a risuonare. 

Come reso noto da Deadline, il nuovo servizio streaming di NBCUniversal (che a quanto pare si chiamerà Peacock) è al lavoro su un reboot della serie TV cult, creata da Glen A. Larson e andata in onda su ABC nel 1978-79, e "re-immaginata" da Ronald D. Moore nel 2004.

A dieci anni dalla chiusura dello show, Battlestar Galactica tornerà sullo schermo con questo rifacimento che NBCUniversal ha affidato ad una firma prestigiosa: Sam Esmail, ovvero il creatore di Mr. Robot.

Peacock (il cui lancio è previsto per aprile 2020) punterà a sfruttare l'immensa library NBCU e la space opera seriale sui Cyloni e il Galactica comandato da Adama sarà tra le prime serie ad arrivare sulla piattaforma. Non sono ancora stati diffusi molti dettagli sul progetto, ma si sa che Esmail è un grande fan dello show e si è subito messo in contatto con Moore, che ha dato la sua approvazione a questa rinascita del franchise.

Un primo piano di Sam EsmailHDGetty Images
Sam Esmail

Il plot narrativo dovrebbe rispecchiare quello classico che ha contraddistinto tutte le produzioni di Battlestar Galactica: l'ambientazione nel settimo millennio d.C., in una galassia lontana; la specie umana costretta a vivere sparsa su un gruppo di pianeti, le Dodici Colonie, in conflitto da decenni con i Cyloni, ovvero dei robot senzienti che hanno come obiettivo lo sterminio degli uomini; i sopravvissuti al genocidio che fuggono a bordo del Galactica, la nave spaziale guidata dal comandante Adama che conduce la sua flotta alla ricerca della leggendaria tredicesima colonia: la Terra.

Una serie davvero cult e complessa, ricca di colpi di scena e implicazioni politiche e filosofiche. Sam Esmail si metterà al lavoro sul reboot subito dopo la quarta e ultima stagione di Mr. Robot. L'autore ha inoltre in cantiere altri due progetti: Metropolis, una mini-serie che riporterà in vita il leggendario capolavoro di Fritz Lang del 1927, e Angelyne, una limited series sulla misteriosa diva della Los Angeles degli anni '80, che sarà interpretata da sua moglie Emmy Rossum.

View this post on Instagram

Happy birthday, honey.

A post shared by Emmy Rossum (@emmy) on

Nel corso degli anni, Battlestar Galactica ha generato un vero e proprio franchise. Oltre alla serie di Larson con Richard Hatch, Dirk Benedict e Lorne Greene e alla "re-immaginazione" di Moore con – tra gli altri – Edward James Olmos, Mary McConnell, Katee Sackoff e Grace Park, dall'originale sono nati gli spin-off Galactica 1980, Caprica (cancellato dopo appena una stagione) e Blood & Chrome, diversi "webisodes" e film per la TV. Universal è inoltre al lavoro su un nuovo film da anni.

Sam Esmail è la persona giusta per far rivivere una delle serie più amate di sempre?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.