FoxCrime

[Spoiler!]

La supercut di IT conterrà nuove scene ancora da girare

di - | aggiornato

Andy Muschietti ha parlato delle nuove scene che potrebbero essere girate per il supercut di IT. Ecco le sue dichiarazioni.

Pennywise in una scena di IT: Capitolo 2 Warner Bros.

15 condivisioni 0 commenti

Condividi

Qualche giorno prima dell'uscita di IT: Capitolo 2 nei cinema italiani vi abbiamo accennato di come il suo regista Andy Muschietti abbia rivelato di avere in mente la realizzazione di un supercut di IT. Parliamo di un film unico, della durata di circa 390 minuti, che andrebbe a riunire le due pellicole precedenti, a cui verrebbe però aggiunto del materiale inedito.

Muschietti, nel corso di una nuova intervista concessa al magazine Consequences of Sound, ha dettagliato ciò che i fan potrebbero aspettarsi di vedere nel prossimo futuro e ha confermato almeno una scena essenziale per il supercut. Il regista ha dichiarato:

Lo chiamiamo supercut, ma è ancora molto presto e ne stiamo discutendo il formato. Non ci saranno intrecci o qualcosa di simile al modo in cui è narrato il libro. Ma conterrà tutte le scene che sono state cancellate da entrambi i film per motivi di tempo e, si spera, avremo del nuovo materiale, scene che ancora non ho girato.

Andy MuschiettiHDGetty
Il regista di IT: Capitolo 2 Andy Muschietti

A proposito delle riprese, Muschietti ha rivelato:

Sì ne stiamo discutendo, non siamo ancora arrivati ad averne la certezza. Ma sarebbe fantastico. Immagina di avere davanti a te i due film, di vederli nel loro insieme, cosa che non ho mai fatto - ancora - e, poter cambiare il tutto e dire: 'Okay, sai cosa sarebbe bello? Vedere Richie volare nel Macroverso. O qualunque altra cosa. 

Muschietti ha anche anche confermato che una scena sulle origini di Pennywise il clown danzante è stata girata e poi eliminata dal montaggio finale di IT: Capitolo 2:

C'è una scena che abbiamo girato ambientandola nel 1600. Ho deciso di non inserirla nel film perché era un po' confusa. Sai, il problema è che le persone a volte vogliono sapere un po' di più, ma se dai loro troppo, allora poi rimangono deluse. È come un trucco magico in un certo senso. Qualcosa di simile succede nel libro. Stephen King rimane molto criptico sull'origine di Pennywise, e ci prende in giro con Robert Gray, e altre cose come la tartaruga. Ho imparato che a volte è meglio mantenere le cose criptiche e generare mistero. È un equilibrio... Quindi sì, questa è una scena che adoro, ma dovrò vedere come potrebbe essere inserita nel supercut, se lo faremo.

Un altro capitolo di IT in arrivo?

Potrebbe esserci spazio addirittura per un altro capitolo di IT?

Il regista ha cercato di non esporsi troppo in tal senso, specificando che è troppo presto per poterlo dire.

Certo, l'universo e la cosmologia di questa storia sono davvero ricchi. Stephen King fa uso di quella mitologia come catalizzatore per la storia dei Perdenti e di Pennywise, e in passato ha ideato eventi davvero straordinari e a dir poco fantastici. Come la storia di Bob Gray. Quello è un enorme mistero. Bob Gray, che era il pagliaccio, Bob Gray, che divenne Pennywise. Perché? Perché ha preso questa incarnazione? Come è successo? Ci sono molte domande a cui rispondere. È molto intrigante per me. 

It: Capitolo 2 (2019)

Data uscita in Italia: 05 settembre 2019 voto 6,5
  • Titolo originale: It: Chapter Two

  • Genere: Horror, Thriller

  • Nazione: Stati Uniti d'America

  • Regista: Andy Muschietti

  • Cast: Bill Skarsgård, James McAvoy, Jay Ryan, Jessica Chastain, Bill Hader, Isaiah Mustafa, James Ransone, Andy Bean, Jaeden Martell, Jeremy Ray Taylor, ...

Molto interessante è anche una scena cancellata che coinvolge Maturin, la tartaruga.

La forza cosmica gioca un ruolo chiave nel romanzo di Stephen King del 1986 e, sebbene la tartaruga sia citata in entrambi i film, non fa mai davvero la sua apparizione. Tuttavia, non è sempre stato così. Muschietti nel corso dell'intervista a Consequences of Sound ha anche descritto una scena che coinvolge Bill Denborough, interpretato da James McAvoy, che doveva essere inserita verso la fine del film.

Attenzione! Possibili spoiler!

Quando vedete McAvoy affrontare la sua paura nel seminterrato allagato e uccidere il senso di colpa rappresentato dal sé stesso bambino, fa un salto indietro nell'acqua. È smarrito, non c'è via d'uscita e all'improvviso gli occhi di Pennywise escono dall'oscurità. Ma non è Pennywise, è la tartaruga che sta nuotando vicino a lui. E lui osserva la tartaruga, rimanendone affascinato. In seguito i bambini nuotano e McAvoy li segue verso la luce e ritorna nella caverna. Muschietti ha evidenziato come si tratti di una scena collegata al primo film:

È una scena collegata al Capitolo Uno: quando vedete i bambini nella cava, uno di loro dice: 'C'è qualcosa nell'acqua'. 'Che cos'è?' 'Una tartaruga!' E vanno tutti in acqua. Quindi, questa è una continuazione di quella scena. È una scena bellissima, ma ho dovuto accantonarla per motivi di ritmo della narrazione. È stato molto emozionante, ma non era il momento giusto: lì le cose dovevano muoversi più velocemente.

Per quanto riguarda il motivo per cui la scena è stata tagliata, Muschietti ha ammesso di aver preferito concentrarsi sul "dramma umano", non volendo correre il rischio di rendere IT: Capitolo Due un film fantasy, ed evitando di seguire il percorso dell'adattamento de La Torre Nera, dove l'elemento fantasy è molto presente.

Insomma, non ci resta che sperare che il supercut di IT venga davvero girato, in modo da poter avere risposta a molte domande.

Ricordiamo che IT: Capitolo 2 è nei cinema italiani dal 5 settembre.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.