FoxAnimation

Alcune buone notizie per Kyoto Animation: recuperati alcuni dati dopo l'incendio

di - | aggiornato

Alcuni server si sono salvati dall'incendio che ha colpito lo studio d'animazione Kyoto Animation, rendendo possibile il recupero di diversi dati importanti.

Serie animate Kyoto Animation Kyoto Animation

1 condivisione 0 commenti

Condividi

Lo scorso 18 luglio si è consumata la terribile tragedia che ha visto un uomo dare fuoco alla sede della Kyoto Animation, uno degli studi più famosi nel campo dell'animazione giapponese. L'incendio ha provocato ben 35 vittime e lasciato molte altre persone ferite, tra cui lo stesso attentatore Shinji Aoba, attualmente tenuto in cura a causa delle ustioni in attesa di essere giudicato dalla legge.

Fortunatamente arrivano anche alcune notizie positive per la compagnia, infatti sembra che alcuni server siano scampati all'incendio, rendendo possibile il recupero di alcuni disegni e storyboard contenuti all'interno.

KyoAni sede colpita dall'incendioCNN.com

I server erano tenuti al piano terra dell'edificio, in una stanza protetta da solide mura e piuttosto lontane dalla rampa di scale da dove si è sviluppato l'incendio. L'avvocato dell'azienda Daisuke Okeda ha rivelato che, nonostante tutti i materiali e documenti fisici siano stati completamente carbonizzati, c'è una concreta possibilità che molti dei materiali legati a nuovi progetti siano stati trasferiti in formato digitale sui server.

Il presidente dell'azienda Aos Data Inc., Yo Haruyama, specializzata nel recupero e backup di dati ha riferito:

C'è una possibilità che i dati contenuti all'interno dei server possano essere recuperati se questi non hanno subito danni dal fuoco o non siano stati bagnati dal sistema antincendio.

Il governo giapponese ha annunciato il suo sostegno alla Kyoto Animation in questo momento difficile, aiutando nella ricostruzione dell'edificio e supportando gli impiegati feriti durante l'incendio. Il Ministro dell'Economia offrirà il suo supporto per la ricezione di donazioni all'interno del paese e dall'estero.

Attualmente sono stati raccolti ben 620 milioni di Yen (quasi 6 milioni di dollari) dalle donazioni in tutto il mondo. Se anche voi siete interessati a fare una donazione alla Kyoto Animation, al momento è possibile inviarne una utilizzando le informazioni bancarie della compagnia, incluso il codice SWIFT per i trasferimenti internazionali. Potrete trovare tutti i dati necessari per donare a questo link.

KyoAni charactersKyoto Animation

La Kyoto Animation, conosciuta dai fan come KyoAni, è stata fondata nel 1981 e negli anni ha costruito una solida reputazione portando diversi grandi classici dell'animazione giapponese come K-On!, La Malinconia di Haruhi Suzumiya, Free!, La Forma della Voce e il recente Violet Evergarden presente anche su Netflix.

La compagnia era famosa per assumere i suoi animatori pagando un salario mensile, piuttosto che retribuendoli per ogni frame disegnato, come ormai avviene nella maggior parte degli studi d'animazione. Lo studio è da sempre stato considerato come una sorta di oasi felice in un settore dove molti animatori lamentano di essere sottopagati facendo orari di lavoro interminabili. Kyoto Animation ha infatti sempre preferito questo sistema in modo che i suoi dipendenti dessero il meglio sulla qualità delle animazioni.

Nonostante l'incendio, lo studio è già tornato in parte operativo, infatti, tramite il suo account Twitter, ha pubblicato un'immagine promozionale per un episodio speciale di Violet Evergarden, che verrà proiettato al cinema dal prossimo 6 settembre in Giappone.

Questo non sarà l'unico progetto legato alla serie animata, infatti è previsto a gennaio 2020 Violet Evergarden - The Movie, film che proseguirà la storia della serie animata già disponibile su Netflix.

Fonte: Japantimes

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.