FOX

Il Google Doodle di oggi, dedicato ai 50 anni dallo sbarco sulla luna

di - | aggiornato

50 anni fa il mondo è cambiato grazie al piccolo passo di un uomo sulla luna. Oggi Google festeggia l'anniversario dell'allunaggio con un doodle speciale.

Il google doodle dello sbarco sulla luna Google

14 condivisioni 0 commenti

Condividi

Cinquant'anni fa l'uomo ha superato se stesso. La concezione del limite umano è cambiata e qualcosa di grande è stato compiuto nella storia. La missione Apollo 11, tra difficoltà e vittorie, ha reso possibile che un gruppo di uomini, tra cui il celebre Neil Armstrong, mettessero piede sulla superfice della luna.

Oggi, 19 luglio, Google festeggia l'incredibile evento, che compie ormai 50 anni, dedicandogli un Doodle speciale, come ha già fatto per l'anniversario del Gay Pride. Il 16 Luglio 1969, dopo mesi di preparazione e oltre 400,000 persone nel team della missione, l'Apollo 11 viene lanciato da un razzo nello spazio. Armstrong è affiancato dagli astronauti Buzz Aldrin e Micheal Collins in un mandato che sembra impossibile. Tutto il mondo attende con ansia i risultati della quinta missione della NASA, chi attraverso la radio, chi attraverso la TV che comincia a diffondersi in tutte le case.

Il 20 luglio 1969, in viaggio verso la luna, i computer della navicella perdono contatto con la terra e il carburante comincia a finire. È il momento più buio del viaggio, ormai quasi dato per spacciato. Eppure l'incredibile è dietro l'angolo: Armstrong, Aldrin e Collins riescono ad arrivare sulla luna. Il resto è storia. 

Neil Armstrong è il primo a mettere piede sulla luna, seguito a distanza di 19 minuti da Aldrin. Insieme, i due piloti raccolsero circa 21,5 kg di materiale lunare da riportare sulla terra per essere studiato. 

Politicamente, per gli Stati Uniti, si trattava di una battaglia personale contro la Russia in piena Guerra Fredda. Ma l'evento andò oltre la questione politica: chiunque abbia avuto la fortuna di seguire l'evento dal vivo non dimenticherà mai le prime immagini trasmesse sul piccolo schermo, né il clima di potenza che la missione Apollo 11 aveva donato all'essere umano. 

Ad oggi sono numerosi i film e le serie TV che hanno toccato l'argomento sbarco sulla luna. Recentemente è stato il regista Damien Chazelle ad affidare a Ryan Gosling il compito di interpretare il percorso, i fallimenti e la vittoria di Neil Armstrong in First Man - Il primo uomo (2018).

E come si dice in questi casi... un piccolo passo per l'uomo, un grande passo per l'umanità.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.