FOX

Watchmen, nuovi teaser sul personaggio di Regina King

di - | aggiornato

Si chiama Angela Abraham ed è una poliziotta afro-americana di Tulsa (o Hooded Justice, speculano i fan): i tre video lanciati sull'account Instagram ufficiale della serie TV non fanno altro che aumentare il mistero su questo personaggio mascherato.

Un primo piano di Regina King nei panni di Angela Abraham in Watchmen Mark Hill / HBO

3 condivisioni 0 commenti

Condividi

L'account Instagram ufficiale di Watchmen, la serie HBO attesa negli Stati Uniti per l'autunno 2019 che si ispira al celebre fumetto DC di Alan Moore e Dave Gibbons, sta svelando giorno dopo giorno i protagonisti dello show.

Stavolta tocca ad Angela Abraham, misteriosa agente della polizia di Tulsa interpretata da Regina King, l'attrice premiata con l'Oscar per Se la strada potesse parlare di Barry Jenkins.

Non si sa molto di questo personaggio e questi tre teaser alimentano la curiosità dei fan. Nel primo video, ci sono soltanto alcuni particolari, custoditi in un cassetto: un rosario e un crocifisso, un distintivo della polizia e uno sfollagente.

View this post on Instagram

@iamreginaking #WatchmenHBO

A post shared by Watchmen (@watchmen) on

Nel secondo teaser, Angela afferra il distintivo e si prepara ad entrare in azione, mentre nel terzo vediamo finalmente il suo volto mascherato.

View this post on Instagram

@iamreginaking #WatchmenHBO

A post shared by Watchmen (@watchmen) on

Molti appassionati hanno cominciato ad ipotizzare che Angela possa in realtà essere Giustizia Mascherata (Hooded Justice), il primo supereroe ad apparire nell'universo di Watchmen. Con il suo cappuccio simile a quello dei membri del Ku Klux Klan, Hooded Justice nei fumetti è un uomo senza reali superpoteri, ma caratterizzato da una forza tremenda e da una grande resistenza al dolore. Fu uno dei primi ad unirsi ai Minutemen (e ad avere forti dissidi con il Comico) e la sua identità non venne mai rivelata, anche se si sospettava che dietro la maschera si celasse l'ex sollevatore di pesi di un circo Rolf Müller.

Se Damon Lindelof, il creatore di serie TV come Lost e The Leftlovers che ha scritto e prodotto Watchmen, abbia cambiato sesso a Hooded Justice, non è ancora dato saperlo. Lo show, d'altronde, è avvolto nel mistero: ad oggi sappiamo soltanto che la storia sarà un "remix" tra quella originale e una rivisitazione di alcuni temi centrali del graphic novel (lo scontro tra supereroi e polizia) e che il cast è davvero ricco. Oltre alla King, spiccano infatti Don Johnson (il capo della polizia Judd Crawford), Tim Blake Nelson (Looking Glass), Lous Gossett Jr. (Old Man), Adelaide Clemens (la poliziotta bisessuale Pirate Jenny), Andrew Howard (Red Scare), Jean Smart (Blake) e Jeremy Irons (Adrian Veidt/Ozymandias). A questi possiamo ora aggiungere la poliziotta afro-americana Angela Abraham.

La prima immagine della poliziotta Angela Abraham di Watchmen, interpretata da Regina KingMark Hill / HBO
La poliziotta Angela Abraham

Nella lettera aperta che Damon Lindelof ha inviato ai fan su Instagram, l'autore ha spiegato che la sua intenzione non è quella di "adattare" i dodici volumi che Moore e Gibbons hanno scritto trent'anni fa. Il "territorio sacro" di Watchmen, definito "il nostro Vecchio Testamento", rimarrà tale e il suo non sarà un reboot. Lo show sarà piuttosto una origin-story che parte da ciò che già esiste come la morte del Comico, la relazione tra Dan e Laurie, Ozymandias che ha salvato il mondo e il Dottor Manhattan che se ne è andato dopo aver fatto esplodere Rorschach nel gelo dell'Antartide.

La linea temporale in cui sarà ambientata la serie, come ha confermato il primo teaser trailer, è quella dei giorni nostri e il pilot sarà diretto da Nicole Kassell (Cold Case, The Closer, The Americans). A tal proposito, intervistato da Entertainment Weekly, Dave Gibbons ha descritto così le sue prime impressioni su questo progetto.

Ho parlato con Damon e ho letto la sceneggiatura del pilot. Non penso che spetti a me dilungarmi troppo, a parte il fatto che ho trovato l'approccio di Damon davvero stimolante, emozionante ed inaspettato. Non penso che sarà quello che il pubbico si aspetti che sia. Certamente non è quello che immaginavo io. Penso che sarà estremamente fresco. Non vedo l'ora di vederlo sullo schermo. Ho spesso opposto resistenza ai prequel e ai sequel dei fumetti, ma quello che sta facendo Damon è molto lontano da tutto ciò. Sebbene sia molto reverenziale e fedele al materiale originale, non ripercorre lo stesso terreno, non è una sua reinterpretazione. Lo approccia in un modo completamente inatteso.

E voi cosa ne pensate? Watchmen è davvero una delle serie TV più attese di questa seconda metà del 2019?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.