FoxCrime

The Nightingale, il trailer del nuovo film di Jennifer Kent

di - | aggiornato

The Nightingale è il nuovo lungometraggio dell'australiana Jennifer Kent, autrice dell'horror del 2014 Babadook. Protagonista del film, doppiamente premiato a Venezia, è l'irlandese Aisling Franciosi, già vista in Game of Thrones.

5 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dopo il successo di Babadook, l'horror che ha terrorizzato spettatori di tutto il mondo, Jennifer Kent torna alla regia con un nuovo lavoro. Nutrita dalla sua esperienza con Lars von Trier sul set di Dogville, la regista sforna una storia per stomaci forti in cui i confini tra vittima e carnefice si confondono.

Il lungometraggio si intitola The Nightingale ed è un revenge movie a tinte western con protagonista una giovane e audace eroina. Quest'ultima ha il volto infuriato (e insanguinato!) di Aisling Franciosi, attrice irlandese ma di origini italiane nota per aver vestito i panni di Lyanna Stark in Game of Thrones. Accanto a lei troviamo inoltre il Finnick Odair di Hunger Games Sam Claflin (che di recente abbiamo visto in Rachel).

Aisling Franciosi al centro del poster ufficiale di The NightingaleBRON Studios, Causeway Films, Creative Wealth Media Finance, FilmNation Entertainment e Made Up Stories

Come possiamo vedere dal trailer ufficiale che troviamo all'inizio del presente articolo, nel film assisteremo ad un incredibile percorso di evoluzione della nostra protagonista, da dolce e innocente fanciulla a spietata vendicatrice (un po' sulla scia di Revenge, il lungometraggio diretto nel 2017 da Coralie Fargeat). Diversi dettagli ci colpiscono in questi pochi minuti di montaggio, dalla fotografia di Rudek Lanczuk, tetra e sinistra come il personaggio principale, le inquadrature strette sui volti e le figure umane e le atmosfere gotiche.

Trama e cast

The Nightingale è ambientato durante la colonizzazione dell'Australia nel 1825. Al centro della trama c'è Clare, una detenuta irlandese di soli 21 anni. Scontata la sua condanna, la protagonista si vede rifiutare il rilascio dal crudele tenente Hawkins. Clare comunica quindi l'infelice notizia al marito Aidan. Questo va su tutte le furie e va a cercare Hawkins con l'intenzione di vendicarsi, ma da potenziale carnefice diventa vittima di un crimine straziante compiuto dal tenente e dai suoi tirapiedi. Un evento lacerante che cambierà per sempre il destino della sua giovane sposa.

Non avendo ottenuto giustizia dalle autorità britanniche, Clare decide di mettersi sulle tracce di Hawkins, che ha nel frattempo improvvisamente abbandonato il villaggio. Non conoscendo le terre in cui dovrebbe avventurarsi, cerca quindi un compagno che possa guidarla. La sua scelta ricade sull'aborigeno Billy, che a malincuore accetta di seguirla in questa difficile impresa.

Il rapporto tra i due, ostili l'uno verso l'altro fin dall'inizio, però non sarà facile. Clare e Billy riusciranno però un po' alla volta a costruire un rapporto di fiducia, condividendo i rispettivi traumi e il ragazzo l'aiuterà a portare a termine i suoi propositi di vendetta.

Il volto imbrattato di sangue di Aisling Franciosi in The NightingaleBRON Studios, Causeway Films, Creative Wealth Media Finance, FilmNation Entertainment e Made Up Stories

Diretto da Jennifer Kent, il cast di The Nightingale comprende Aisling Franciosi, Sam Claflin, Baykali Ganambarr (per la prima volta sullo schermo), Damon Herriman (che vedremo nel ruolo di Charles Manson in C'era una volta... a Holllywood e nella serie Mindhunter), Ewen Leslie e Michael Sheasby.

L'anteprima a Venezia tra insulti e premi

Il film è stato presentato alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia, dove la Kent era l'unica donna in concorso, ed è tristemente noto per i pesanti insulti sessisti pronunciati in sala stampa da una poi meglio identificata voce maschile (la regista era per fortuna assente a quella proiezione). Al di là di questo episodio, The Nightingale è uscito vincitore dalla competizione portando a casa ben due importanti riconoscimenti: il Premio speciale della giuria e il Premio Marcello Mastroianni per attori emergenti (a Baykali Ganambarr).

Il film esce negli Stati Uniti il prossimo 2 agosto. Per quanto riguarda invece un suo rilascio nelle sale italiane non si hanno ancora notizie, ma si tratta di un'opera che ha diviso il pubblico veneziano e che farà sicuramente discutere. Da vedere, quindi.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.