FOX

Kevin Costner parla di Highwaymen: 'Con i fan ho affrontato di tutto'

di - | aggiornato

Il racconto inedito della cattura di Bonnie e Clyde, due super criminali diventati star, raccontato dagli occhi dei detective che l’hanno catturati. Questo è “The Highwaymen” con Kevin Costner e Woody Harrelson.

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Quando pensiamo agli anni ’30 e agli Stati Uniti una delle prime connessioni che facciamo è con Bonnie e Clyde, due super criminali, amanti nella vita. La mitizzazione intorno a queste due emblematiche figure racconta un epoca segnata dal proibizionismo e dalla Grande Depressione, un mondo in cui le persone comuni cercavano un appiglio per poter sopravvivere alla noia delle loro esistenze. Quell’appiglio furono proprio Bonnie e Clyde, e il racconto di The Highwaymen - L’ultima imboscata, è incentrato su di loro da un punto di vista inedito, quello dei due Texas Rangers che portarono alla cattura del duo: Frank Hamer (Kevin Costner) e Maney Gault (Woody Harrelson).

In pensione, con qualche chilo di troppo e la mira non proprio ottima, questi due rangers tornano in azione solo per far crollare un mito, quello di due ragazzi del sud riusciti ad emergere, a suon di rapine e omicidi a sangue freddo, diventando il mito di un popolo scontento. La mitizzazione oggi è passata dai criminali alle stelle di Hollywood, come ci ha raccontato il protagonista del film, Kevin Costner, che abbiamo incontrato durante il junket europeo del film.

Mito e leggenda si fondono, e l’idealizzazione di persone sconosciute è una caratteristica nota anche ai giorni d’oggi, dove tutti vogliono un pezzo di celebrità:

La celebrità chiude molte porte, cose che non sarai e che non potrai più fare, ma al tempo stesso essere parte della macchina del cinema è sempre stato meraviglioso per me. Tengo presente le porte chiuse, ma ho scelto di pensare a quelle che si sono aperte con questo lavoro.

Uno dei momenti più commoventi è indubbiamente il discorso fra il Frank di Kevin Costner, e il padre di Clyde, il Signor Barrow. Entrato nell’officina di lui il padre è consapevole che il detective ucciderà suo figlio, un giorno o l’altro, e gli chiede di farlo da eroe, mentre è in azione. Interessante è soprattutto la riflessione sull’essere umano: basta una decisione sbagliata a renderci dei criminali? E se quella decisione invece fosse solo una risposta a uno istinto innato? Kevin Costner ci ha raccontato come avesse sempre saputo di voler diventare un attore e un regista, nonostante la sua famiglia fosse di umili origini. 

Tutti operai, lavoravano con le mani, nessuno di loro aveva mai neanche immaginato di poter essere altro, io invece avevo un sogno che ho seguito, anche se non lo raccontavo a nessuno.

The Highwaymen - L’ultima imboscata è disponibile su Netflix dal 29 marzo. 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.