FOX

George R. R. Martin su Game of Thrones: "Il finale della serie sarà basato su cose decise 5 anni fa"

di - | aggiornato

George R. R. Martin sa come finirà Game of Thrones. Insomma: più o meno. Lo scrittore ha rivelato che il finale sarà basato su idee che ha suggerito agli sceneggiatori anni fa.

Daenerys e Drogon in Game of Thrones HBO

83 condivisioni 0 commenti

Condividi

Come finirà Game of Thrones? George R. R. Martin lo sa. Se state pensando che sia ovvio, non è proprio così.

Lo scrittore ha partecipato all'adattamento per la TV delle Cronache del ghiaccio e del fuoco fino alla quarta stagione. Dalla quinta, non ha più lavorato alla sceneggiatura. E dalla sesta, la storia si basa su materiale per lo più originale di David Benioff e D. B. Weiss, con riferimenti e spunti dalla saga cartacea (a quanto pare, anche dall'eterno The Winds of Winter).

Inoltre, in una recente intervista, l'autore del New Jersey ha dichiarato che non ha letto i copioni di GoT 8 (e che la serie e i libri finiranno in modo diverso).

Dunque, come fa a conoscere il destino che attende Jon, Daenerys e compagnia sul piccolo schermo?

George R. R. Martin lo ha rivelato a Rolling Stone:

Sono stato così lento con i libri. I punti principali del finale saranno cose che ho detto a [David Benioff e D. B. Weiss, n.d.r.] 5 o 6 anni fa. 

Ma poiché è trascorso tanto tempo, lo scrittore ha aggiunto una postilla:

Potrebbero anche esserci dei cambiamenti. Di sicuro, ci saranno molte aggiunte.

Le parole di GRRM suonano come l'ennesima conferma/rassicurazione del fatto che Game of Thrones e le Cronache del ghiaccio e del fuoco procedono per strade differenti e (soprattutto) avranno finali diversi.

Una promessa di grande importanza per i lettori che aspettano da 8 anni The Winds of Winter (neanche l'ultimo, ma il penultimo volume della saga) e che hanno assistito con non poca frustrazione (eufemismo) al sorpasso dell'adattamento per la TV sui libri.

D'altra parte, anche i fan della serie possono stare tranquilli. Insomma, più o meno.

David Benioff e D. B. Weiss hanno dimostrato di essere in grado di gestire con successo l'immenso, complesso materiale di Martin e tutti i membri del cast che hanno parlato del finale di GoT - da Peter Dinklage, a Sophie Turner, a Maisie Williams - hanno dichiarato che lascerà il segno.

E come riporta Comic Book, secondo Nikolaj Coster-Waldau, la fine sarà epocale perché gli sceneggiatori amano profondamente le Cronache del ghiaccio e del fuoco e Game of Thrones e non hanno voluti tradirli, cedendo alle sirene dell'incredibile successo della serie:

David Benioff e D. B. Weiss sono rimasti fedeli a loro stessi e alle loro idee e hanno detto: 'La storia che vogliamo raccontare è questa. Non la faremo durare di più'. Perché sono certo che HBO sarebbe stata molto felice di un paio di stagioni in più. Sicuramente, il pubblico non sarebbe mancato. Ma penso che gli spettatori apprezzeranno la decisione di fare finire la serie adesso. Apprezzeranno che dall'episodio 1 all'episodio 83 c'era una storia e noi l'abbiamo raccontata.

Per quanto distrutti all'idea di perdere la loro serie preferita, i fan sanno che la forza di GoT è proprio la sua spietata, amara, tragica coerenza.

E allora, via con il conto alla rovescia. Arriverà infine il 14 aprile e poi sarà una corsa vertiginosa e inarrestabile verso il giorno (la notte) in cui calerà il sipario per sempre sulle vicende di Westeros e dei Sette Regni.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.