FOX

Sam Tarly è Azor Ahai? La nuova (suggestiva) teoria su Game of Thrones

di - | aggiornato

Goffo, ma intelligentissimo. Deriso dai compagni di Castello Nero, ma primo ad avere sconfitto un Estraneo. E se Sam Tarly fosse molto di più di quello che sembra? Per esempio... Azor Ahai? (E incidentalmente, un Targaryen?).

1k condivisioni 0 commenti

Condividi

L'epico trailer di Game of Thrones 8 ha lasciato i fan senza parole, ma con molte, molte domande.

Le teorie su quello che accadrà nella (attesissima) stagione finale si moltiplicano in maniera esponenziale e negli ultimi tempi ha ripreso quota una formulata un po' di tempo fa da un utente di Reddit, MrSilenceT.
Bene, secondo il "redditor", il buon Samwell Tarly sarebbe Azor Ahai.

Possibile?

Al netto di qualche scarto logico e di alcune incongruenze, il complesso ragionamento di MrSilenceT presenta senza dubbio molti aspetti interessanti.

Ma prima di tuffarsi nella sua articolata ipotesi, è necessario fare un passo indietro, alla identità del leggendario eroe che ha salvato il mondo dalla prima Lunga Notte.

La (complessa) questione dell'identità di Azor Ahai

Come ben sanno i fan delle Cronache del ghiaccio e del fuoco e di Game of Thrones, l'universo di George R. R. Martin è pieno di profezie. E una delle più discusse è quella di Azor Ahai, ovvero l'eroe che in un remoto passato ha sconfitto gli Estranei e posto fine alla prima Lunga Notte.

Secondo la credenza, Azor Ahai rinascerà per fermare una nuova Lunga Notte, brandendo ancora una volta la sua leggendaria spada, Portatrice di Luce.

L'identità dell'eroe è celata in un criptico brano dei libri di Asshai:

Verrà il giorno, dopo la lunga estate, in cui le stelle sanguineranno e il respiro gelido delle tenebre scenderà a incomberà sul mondo. In questa ora terribile, un guerriero estrarrà dal fuoco una spada fiammeggiante. Quella spada sarà la Portatrice di Luce, la Spada Rossa degli Eroi, e colui il quale la impugnerà sarà Azor Ahai reincarnato. E di fronte a lei le tenebre fuggiranno.

E Melisandre sostiene:

Quando la rossa stella sanguinerà e le tenebre s'addenseranno, Azor Ahai rinascerà tra il fumo e il sale per risvegliare i draghi dalla pietra.

GoT 8: il Night KingHDHBO
Secondo la profezia, Azor Ahai tornerà per fermare (di nuovo) la Lunga Notte

Ma Azor Ahai non è l'unico eroe "portatore di luce". Un'altra profezia (le cui origini sono ignote) sostiene che a salvare il mondo dall'oscurità sarà il Principe che venne promesso.

Per la sacerdotessa rossa, Azor Ahai e il Principe che venne promesso sono la stessa persona. Tuttavia, la questione è controversa.

Di certo c'è che quest'ultimo viene evocato da Rhaegar Targaryen durante la visione che Daenerys ha nella Casa degli Eterni (nel volume La regina dei draghi).

Il principe è con sua moglie, Elia Martell, che ha appena dato alla luce il loro secondo figlio, e riflette su come chiamare il bambino:

Aegon. Quale nome migliore di questo per un re?

Quando la nobildonna di Dorne chiede al marito se comporrà una canzone per lui (Rhaegar era un musicista di talento), l'uomo risponde:

Ha già una canzone. È il Principe che venne promesso e il suo canto è il canto del ghiaccio e del fuoco.

Dunque, secondo le parole del primogenito di Aerys il Folle, l'eroe leggendario che salverà il mondo dell'oscurità sarebbe un Targaryen. Ipotesi che ben si sposa con le (molteplici) teorie che lo identificano con Jon Snow (per la ormai nota questione delle sue vere origini) e Daenerys. A prescindere che si chiami Azor Ahai o Principe che venne promesso.

Ma nell'equazione (quasi) perfetta c'è da considerare una variabile che potrebbe cambiare tutto.

Alla fine della visione, Rhaegar aggiunge (in riferimento allo stemma della sua casata):

Deve essercene un altro. Il drago ha tre teste.

Ed è qui che si innesta la teoria che vede in Sam l'eroe della profezia.

Secondo i fan, le tre teste del drago rappresentano i discendenti (superstiti) dei Targaryen. Jon e Danerys sono due, chi è il terzo?

GoT 8: Samwell TarlyHDElen Sloan/HBO
È Sam il (misterioso) terzo Targaryen di cui parla Rhaegar?

La "vera" storia di Sam

Nelle Cronache del ghiaccio e del fuoco c'è un ragazzo, Griff il Giovane, che sostiene di essere il figlio di Rhaegar Targaryen ed Elia Martell, scampato al Sacco di Approdo del Re e al destino di morte di sua madre e sua sorella, Rhaenys.

Secondo la teoria dell'utente di Reddit, MrSilenceT, Samwell Tarly sarebbe la sua controparte in Game of Thrones.

La storia proposta dal redditor è la stessa dei libri.

In seguito alla Ribellione di Robert, Varys decide di proteggere l'erede al Trono di Spade e lo affida a uno dei "più forti e fedeli sostenitori del regno dei Targaryen", l'uomo che ha inflitto al Baratheon la sua unica sconfitta nella Battaglia di Ashford, ovvero Lord Randyll Tarly.

A questo punto, la teoria presenta alcune incongruenze. Ma l'ipotesi che sembra emergere è che il Ragno decida di puntare su Daenerys, dopo essersi reso conto che Sam/Aegon non è né un guerriero, né un leader carismatico:

Samwell aveva ereditato da sua madre l'aspetto dorniano e gran parte del carattere: gentile e perspicace, con un cuore mite e un’intelligenza vivace e un dolce umorismo. […] Dal padre, l’amore per i libri e per la musica, anziché la sua abilità in battaglia.

Il voltafaccia di Varys ha conseguenze molto pesanti.

Secondo MrSilenceT, l'accordo tra il Ragno e Lord Randyll Tarly prevedeva che l'uomo allevasse Sam/Aegon come un figlio e che, al raggiungimento della maggiore età di quest'ultimo, sostenesse la sua legittima rivendicazione del Trono di Spade.
Come premio per la sua lealtà, il vero primogenito di Lord Randyll, Dickon, avrebbe ereditato Collina del Corno e portato avanti la stirpe dei Tarly.

Ma con la "dismissione" di Sam/Aegon da parte di Varys, il nome e l'eredità della casata sarebbero andati persi (cosa che sembra accadere comunque nell'episodio 7x04, Spoglie di guerra). Forse non agli occhi dei Sette Regni, ma di sicuro di Lord Randyll. E da uomo d'onore qual era, non avrebbe mai potuto accettarlo.

GoT 8: Samwell TarlyHDHBO
Sam con Jon, tra i Guardiani della Notte

Per questa ragione, secondo l'utente di Reddit, Lord Randyll obbliga Sam/Aegon a diventare un Guardiano della Notte:

Sei quasi un uomo, ma non sei degno della mia terra e del mio titolo. Domani prenderai il nero. Rinuncerai a ogni pretesa sulla tua eredità e partirai per il Nord.

Secondo MrSilenceT, l'uomo è brutalmente onesto:

Non mi hai dato alcun motivo per rinnegarti. D'altra parte, non posso permetterti di ereditare la terra e il titolo che sono di Dickon.

Ed è per tale motivo che, secondo il redditor, mentre parla con Sam/Aegon, Lord Tarly non definisce Dickon suo fratello, ma "mio figlio".

Inoltre, per MrSilenceT, gli sceneggiatori di Game of Thrones avrebbero inserito alcuni indizi "rivelatori" nella serie.

Uno sarebbe nell'episodio 6x06, Sangue del mio sangue. Quando Gilly chiede a Sam/Aegon se la spada in acciaio di Valyria, Veleno del Cuore, è di suo padre, il giovane risponde: "Appartiene alla mia famiglia".

Un altro sarebbe in 5x07, Il dono. Prima di morire, Maestro Aemon ricorda nel delirio il fratello minore Aegon V Targaryen, soprannominato "uovo" ("egg", in inglese). Secondo l'utente di Reddit, si tratterebbe di un geniale meta-riferimento al fatto che l'uomo starebbe parlando proprio a un "Easter egg", ovvero Sam/Aegon.

Perché Sam potrebbe essere Azor Ahai

Prendendo per buono tutto il ragionamento della teoria, Sam ha (almeno) le stesse probabilità di Jon (che sarebbe suo fratellastro e avrebbe il suo stesso, identico nome) e Daenerys di essere Azor Ahai.

Come osserva Screen Rant, se la questione della nascita "tra fumo e sale" non è del tutto chiara, il fatto che il presunto figlio di Rhaegar Targaryen ed Elia Martell abbia scoperto le origini di Jon sembra adempiere la parte della profezia che parla di "risvegliare i draghi di pietra". Inoltre, la sua attitudine letteraria lo rende un candidato ideale a comporre il "canto del ghiaccio e del fuoco" di cui parla suo padre (ipotetico) nella visione di Daenerys.

Ma al di là della leggenda, c'è da considerare una serie di fatti reali molto interessanti.

Per prima cosa, Sam non solo è sopravvissuto a più di un incontro con gli Estranei, ma è stato anche il primo a ucciderne uno. È molto intelligente e acuto, ha una grande conoscenza della storia di Westeros ed Essos e in più di una occasione ha avuto intuizioni e ha offerto consigli cruciali.

Non ultimo, ha una spada di acciaio di Valyria (Veleno del cuore, che ha "rubato" nell'episodio 6x06, Sangue del mio sangue) e un grande amore (Gilly). Due elementi fondamentali nella profezia di Azor Ahai (il leggendario eroe ha forgiato Portatrice di Luce, con cui ha posto fine alla prima Lunga Notte, affondandola nel cuore della sua amata, Nissa Nissa).

GoT 8: Sam e GillyHDHBO
Sam ha una spada di acciaio di Valyria e... un grande amore, Gilly

Oltre a questo, Screen Rant ricorda la passione di George R. R. Martin per gli outsider. Ma non solo.

Quando MrSilenceT ha scritto la sua teoria, sembrava che l'autore dovesse prendere parte a GoT 8 con un cameo. La notizia è stata smentita dallo stesso Martin, ma potrebbe essere il classico "fumo negli occhi" per i fan.

Nella sua elaborata ipotesi, l'utente di Reddit sostiene che la serie potrebbe avere un meta-finale, con lo scrittore che interpreta Sam/Aegon vecchio, mentre scrive le Cronache del ghiaccio e del fuoco, ovvero la lunga storia che ha vissuto in prima persona.

Un'idea davvero suggestiva, che fa quasi sperare che corrisponda alla realtà…

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.