FOX

Little Monsters all'opera: lo scam dei fan di Lady Gaga per sostenere Shallow

di - | aggiornato

Cappuccini, frappuccini e bevande calde gratis solo se ascolti Shallow e posti una foto? Sarebbe un sogno, ma non è vero: ecco l’ultima operazione dei fan di Lady Gaga.

198 condivisioni 0 commenti

Condividi

È passata una settimana da quando Lady Gaga e la sua Shallow hanno portato a casa un Oscar come Miglior canzone 2019. Il brano ha scalato le classifiche ma per i fan tutto questo evidentemente non è abbastanza – forse perché nella Billboard Hot 100 la canzone è solo 21esima - tanto che alcuni hanno ideato una trufffa che coinvolge Starbucks.

#Shallowbucks, questo è il nome (o meglio, l'hashtag) con cui è stata ribattezzata la truffa che è dilagata sul web, alludeva al fatto che il celebre franchise di caffè e cappuccini avrebbe offerto un buono per una bevanda gratuita a quelli che avrebbero condiviso uno screenshot di se stessi mentre ascoltavano Shallow. I fan hanno diffuso addirittura immagini false di un presunto voucher.

Venerdì 1 marzo è stata una giornata impegnativa per chi si occupa della comunicazione di Starbucks, che ha passato il tempo a smascherare la truffa e a dissociarsi dalla falsa promozione.

Little Monster, il fanbase di Lady Gaga, è uno dei più forti e potenti, il secondo in assoluto su Twitter. I suoi fan già lo scorso settembre sono stati accusati di sabotare il film Venom per favorire A Star is Born al box office. Ora il loro scopo sembrerebbe detronizzare il risultato di 7 Rings di Ariana Grande sostituendola con la loro cantante preferita, puntando sulle bevande gratis di Starbucks.

Intanto @starbuckshelp con numerosi tweet ha avvisato i clienti che è in corso un’indagine per capire chi ha diffuso all’origine questa promozione inesistente a beneficio di Lady Gaga. Sembrerebbe, come riporta BuzzFeed News, che la truffa sia partita giovedì grazie a una matricola del college, un 18enne di Las Vegas che sogna di diventare graphic designer. Il ragazzo, Nico, ha ammesso di aver fatto partire questa catena.

Entro la prima ora, c’erano già 2000 o 3000 tweet con l’hashtag #Shallowbucks. Solo in quel momento l'adolescente si è accorto che la sua burla stava diventando seria.

Lì mi sono reso conto che un sacco di persone ci avevano creduto.

A BuzzFeed News, Nico ha precisato di non essere stato contattato dalla multinazionale. 

Quando ho twittato per la prima volta, ero preoccupato perché non sapevo se ci sarebbe stata qualche ripercussione legale, ma ho pensato che dal momento in cui nessuno perdeva dei soldi, poteva essere ok come cosa.

Nico ha anche scherzato sulla possibilità di andare in prigione e ha confermato di non essere pentito, se quello che ha fatto è servito per aiutare Gaga.

Lady Gaga, posso avere un meet & greet gratis prima di andare in prigione...

A ET Canada Nico ha precisato che non pensava che così tanta gente avrebbe creduto alla sua burla.

Ho pensato che sarebbe diventato virale ma non che sarebbe stato preso sul serio da così tante persone.

Ora cosa succederà? Le conseguenze legali per il ragazzo potrebbero essere più serie di quanto credeva.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.