FOX

Ellen Page contro Chris Pratt perché frequenta una chiesa anti LGBTQ

di -

Ellen Page contro Chris Pratt. La star di Juno ha attaccato duramente l'attore per la sua appartenenza alla Hillsong Church, che ha posizioni apertamente anti LGBTQ+.

Ellen Page e Chris Pratt a eventi ufficiali Getty Images

104 condivisioni 1 commento

Condividi

La religiosità di Chris Pratt non è un mistero. L'attore fa parte della chiesa evangelica pentecostale Hillsong Church e ne parla spesso e senza problemi. Non più tardi di qualche settimana fa, ha annunciato sui social di avere iniziato una dieta basata sulla Bibbia. E l'8 febbraio ha raccontato della sua fede al The Late Show di Stephen Colbert. Ma stavolta le sue parole hanno provocato una dura reazione da parte di Ellen Page.

La star di Juno e di X-Men si è scagliata contro il collega perché la congregazione che frequenta è conosciuta per essere dichiaratamente anti LGBTQ:

Oh. Ok. Ma la chiesa che frequenta [Chris Pratt., n.d.r.] è notoriamente anti LGBTQ. Magari sarebbe il caso di parlare anche di quello?

Il tweet dell'attrice (che ha fatto coming out nel 2014 ed è un'attivista LGBTQ) fa riferimento alla posizione della Hillsong Church in merito alla sessualità e alla identità di genere.

Un ex membro della congregazione (frequentata da molte celebrità, tra cui Justin Bieber e Kendall Jenner) ha raccontato in una intervista a The Outline che la chiesa predica un "elitarismo evangelico" ed è una "istituzione retrograda", che promuove strenuamente i "valori tradizionali".

L'insider ha spiegato che la Hillsong Church dichiara di essere "aperta a tutti, ma non ammette i matrimoni gay e l'aborto" e ha confermato le voci sulle pratiche di conversione delle persone omosessuali che avverrebbero al suo interno.

La posizione eteronormativa (ovvero che considera l'eterosessualità come normale e attesa, a svantaggio di altri orientamenti sessuali, ritenuti anomali e da scoraggiare) della chiesa era già emersa nel 2014, in una dichiarazione ufficiale del suo fondatore, Brian Houston, dopo che i media avevano scoperto che nel coro della congregazione c'era una coppia apertamente gay:

Nel mio commento [alla vicenda, n.d.r.], non ho sminuito in alcun modo la verità affermata dalla Bibbia o suggerito che Hillsong Church o io stesso appoggiamo il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Un anno dopo, il pastore è tornato sull'argomento con un altro comunicato pubblico, in cui afferma che la sua chiesa è "gay friendly, ma non sostiene lo stile di vita gay":

Hillsong Church accoglie tutti, ma non sostiene tutti gli stili di vita. Detto chiaramente: non sosteniamo lo stile di vita gay ed è per questa ragione che non abbiamo consapevolmente persone omosessuali in posizioni di leadership, sia retribuite che non retribuite.

Ellen Page sul red carpetHDGetty Images
Ellen Page ha criticato Chris Pratt per la sua appartenenza a una chiesa anti LGBT

Chris non ha risposto alla domanda di Page e quest'ultima è tornata alla carica su Twitter nelle ore successive:

Se sei un attore famoso e fai parte di una organizzazione che promuove l'odio verso alcuni gruppi di persone, non dovrebbe essere sorprendente se qualcuno chiede perché l'argomento non viene affrontato. Essere anti LGBTQ è sbagliato, non ci sono due punti di vista. Il danno che causa è gravissimo.

L'attrice ha invitato tutti (non solo il collega) a cambiare il proprio atteggiamento nei confronti della diversità:

Forse sarebbe il caso di ascoltare, quando le persone LGBTQ+ parlano del loro dolore, dei loro traumi, delle loro esperienze? Aprite il vostro cuore, smettete di stare sulla difensiva e abbiate compassione. L'empatia è un sentimento meraviglioso e che cambia la vita.

La star di Guardiani della Galassia non ha replicato neppure in questo caso. Variety scrive che la richiesta di un commento inoltrata all'attore tramite i suoi portavoce non ha avuto seguito.

La risposta arriverò nelle prossime ore o Chris sceglierà di mantenere la linea del silenzio?

Restate sintonizzati per conoscere tutte le (eventuali) novità.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.