FoxCrime  

Arriva FOX Crime Profiling, il canale con tutte le stagioni della serie

di - | aggiornato

Una storia lunga nove stagioni. Le prime otto, in attesa degli episodi inediti della 9 su FoxCrime dal 21 febbraio, arrivano sul canale tematico dedicato a Profiling.

82 condivisioni 0 commenti

Condividi

È una delle serie francesi di maggiore successo, in patria e all’estero. 

Ha conquistato moltissimi fan in tutto il mondo grazie all’aggiunta di quel tocco di soprannaturale al genere più amato del piccolo schermo, il poliziesco.

L’incredibile capacità delle protagoniste, Chloé Saint-Laurent prima e Adèle Delettre poi, di entrare in sintonia con la mente degli assassini e delle vittime degli omicidi sui quali indagano, ha fatto la differenza.

Profiling scava nella mente dei mostri, ma anche in quella di chi ha subito la loro furia omicida. Per questo, grazie a un doppio punto di vista e a un’atmosfera carica di mistero, la serie di Fanny Robert e Sophie Lebarbier è giunta alla nona stagione.

Nonostante gli avvicendamenti nel cast, dovuti ai ritmi serrati delle riprese ma anche al forte impegno emotivo richiesto agli interpreti, Profiling ha mantenuto il legame con il suo pubblico per nove lunghi anni.

Chloé in ProfilingHD Beaubourg Audiovisuel, BE-FILMS
Chloé in Profiling

L’era di Chloé

Creata nel 2009, ci ha mostrato le vicende professionali e personali della squadra della polizia francese che si occupa di alcuni fra i più efferati e complessi omicidi avvenuti nella città di Parigi.

Ad aprire le danze era stata lei, Chloé Saint-Laurent, interpretata da Odile Vuillemin. Per la prima volta ci aveva mostrato cosa significava dover convivere con il dono-maledizione di entrare in contatto con le emozioni di assassini e di vittime, di cacciatori e di prede terrorizzate, costrette ad avere la peggio dopo indicibili orrori.

Cercando di affrontare ogni giorno il peso che quel talento comportava, Choé affiancava Matthieu Pérac (Guillame Cramoisan) nelle indagini della squadra omicidi.

Per le prime due stagioni, Chloé e il comandante Pérac avevano lavorato in coppia sfruttando le proprie capacità per dare giustizia alle vittime.

Con la terza stagione, Pérac aveva lasciato il posto al comandante Thomas Rocher (Philippe Bas), dal carattere decisamente meno accomodante.

Ma il contributo di Chloé, con le sue intuizioni e le nuove piste che nessun altro era in grado di fornire, l’aveva spinto a mettere da parte il suo caratteraccio per continuare a risolvere casi grazie a Chloé.

Le gemelle

Ben diverso, e decisamente più propenso a uno sviluppo sentimentale, era stato l’atteggiamento di Rocher nei confronti di Adèle (Juliette Roudet), già conosciuta nella quarta stagione. Insieme alla sorella gemella Camille - interpretata dalla stessa Roudet - Adèle aveva portato il suo contributo, insieme al peso della terribile esperienza vissuta da Camille.

Rapita da un maniaco e tenuta prigioniera per molti anni, Camille era stata finalmente liberata... Per poi andare incontro al suo terribile destino.

Adèle, divenuta protagonista assoluta di Profiling dalla settima stagione, instaura un legame speciale con Rocher, il cui sviluppo sarà determinante per gli episodi inediti in arrivo su FoxCrime.

Nel frattempo, sul canale 117 di Sky (FoxCrime+1), dal 14 al 20 febbraio possiamo ripercorrere l’intera storia sua e di Chloé, rientrando in contatto con assassini e vittime grazie a loro.

In attesa di scoprire cosa succederà nella stagione 9, in onda dal 21 febbraio solo su FOX Crime

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.