FOX

Compra una PS4 a 9 euro pesandola al reparto frutta (poi tenta il bis e viene fermato)

di - | aggiornato

Un colpo tanto rischioso quanto geniale, senza lieto fine per il ladruncolo.

Confezione di PlayStation 4 Sony

1k condivisioni 0 commenti

Condividi

È impossibile acquistare, presso un centro commerciale, una PlayStation 4 nuova di zecca per una manciata di euro. Eppure è proprio ciò che Adel, un ragazzo francese di 19 anni, ha fatto nei giorni scorsi. Un furto bello e buono, potremmo definirlo; sta di fatto che lui per la cassa automatica ci è passato e ha pagato persino il prezzo indicato sul cartellino.

L'inghippo sta nell'aver pesato la console Sony al reparto ortofrutta del supermercato, pagando così il rispettivo valore al chilo e non al suo prezzo di listino, che si aggira intorno ai 300 euro. Ha sborsato appena 9 euro per l'acquisto, lasciando senza destare sospetti il negozio.

Il giovane è poi riuscito a vendere la piattaforma a 100 euro e, tutto contento del colpo andato a segno, ha pensato di replicare la furbata il giorno seguente. Peccato (per lui) che non gli sia andata bene: alcuni dipendenti del supermercato, insospettiti dal modus operandi del diciassettenne, hanno avvertito le forze dell'ordine che lo hanno colto in flagrante.

Adel avrebbe voluto acquistare un biglietto del treno per tornarsene a casa ma dovrà dire "bon voyage" ai suoi progetti. Il giudice lo ha infatti condannato a quattro mesi di carcere.

Al momento non si hanno informazioni sull'acquirente della PlayStation 4 rubata, ma la polizia continuerà a indagare.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.