FOX

Ghiaccio e freddo polare: la polizia americana arresta Elsa di Frozen

di -

La polizia dell'Illinois ha arrestato la responsabile di un'ondata di freddo polare: si tratta di Elsa di Frozen, fotografata mentre i poliziotti la ammanettano.

1k condivisioni 0 commenti

Condividi

La polizia di McLean nell’Illinois è stata protagonista di un’operazione davvero eccezionale. I poliziotti della piccola cittadina hanno arrestato Elsa di Frozen. Ebbene sì, l’ondata di freddo polare che ha investito la regione ha spinto la polizia a individuare la responsabile e ad assicurarla alla giustizia, per impedire che le temperature continuino a scendere e la città venga sepolta sotto neve e ghiaccio.

L’iniziativa ha fatto il giro del mondo grazie a un post di Facebook con il seguente messaggio:

Attenzione: a causa del terribile freddo tutte le attività criminali e gli atti di stupidità e follia sono stati cancellati. Persino Elsa è stata arrestata e rimarrà sotto custodia fino a nuovo avviso. Grazie per la vostra attenzione e comprensione. Rispettosamente, il Dipartimento di Polizia di McLean.

La polizia della cittadina dell’Illinois ha dimostrato così di essere dotata davvero di una certa ironia. Il messaggio, infatti, è stato postato solo per avvisare i cittadini dell’ondata di gelo che ha investito l’area. Gli scatti non ritraggono neppure i poliziotti di McLean, ma quelli di Hanahan - Carolina del Sud (video in testata con la notizia). La foto risale al 2017 ed è il frutto della collaborazione tra la polizia locale e Tammy Sakalas e Lindsay Page, proprietaria della Glass Slipper Productions. Le due avevano organizzato una visita speciale ai bambini dell’ospedale pediatrico locale e avevano inscenato l’arresto. Il motivo delle manette? Elsa era stata colta in flagrante mentre tentava di gelare l’acqua di una fontana.

Non è neppure la prima volta che la polizia americana usa il personaggio Disney per allertare la popolazione e diramare bollettini sul cattivo tempo. Sembra che i primi siano stati i poliziotti di Harlan nel Kentucky, autori di un simpatico identikit della criminale responsabile di un notevole calo delle temperature:

La sospettata è una donna bionda, avvistata l’ultima volta con un abito lungo di colore blu. Sappiamo che è solita cantare il brano Let it Go!

Che ne pensate: apprezzate l’ironia della polizia americana?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.