FOX

10 libri (e qualche fumetto) da non perdere a gennaio 2019

di -

Per i tanti lettori smarriti di fronte al solito carico di novità editoriali, casi internazionali e sequel imperdibili torna la rubrica con i 10 libri (e qualche fumetto) da conoscere, leggere e scoprire a gennaio 2019.

Tante novità editoriali per Sherlock BBC One

162 condivisioni 0 commenti

Condividi

Essere un lettore è una passione davvero a tempo pieno e senza periodi di tregua. Si è appena concluso un 2018 ricchissimo di letture interessanti, casi editoriali, esordi da tenere d'occhio e conferme di grandi nomi della letteratura. Lettori e recensori hanno appena tracciato il loro bilancio letterario dell'annata (avete letto la top ten dedicata al 2018?) ma è già tempo di curiosare tra gli scaffali delle novità in libreria a gennaio 2019.

A differenza di altri comparti commerciali per cui gennaio è tradizionalmente un mese con il freno a mano tirato, il mercato editoriale italiano è ripartito di gran carriera. Nel primo mese del 2019 arriveranno in libreria alcuni dei titoli - soprattutto sequel - più attesi dell'intera annata! Dalla seconda parte dell'ultima fatica di Haruki Murakami, passando per il ritorno della saga young adult dell'Attraversaspecchi e alcuni titoli sensazione dal comparto crime, ecco 10 tra i titoli più attesi in libreria (con una breve puntata in fumetteria) a gennaio 2019.

Libri

1 - Gli scomparsi di Chiardiluna

La saga dell'Attraversaspecchi è stata una dei casi editoriali più stuzzicanti del 2018, che ha visto come protagonista una casa editrice come Edizioni e/o. Inaspettatamente, l'editore si sta lentamente aprendo a nuovi generi e nuovi target del mercato, strada che si sta rivelando costellata di successi. Dopo l'ottimo esordio di Fidanzati dell'inverno, la lettrice di Anima Ofelia torna in libreria con il secondo volume di una quadrilogia fantasy che ha conquistato i lettori francesi. 

La copertina italiana di Gli scomparsi di ChiardilunaEdizioni e/o
Uno dei ritorni fantasy più attesi del 2019 sbarca in libreria a gennaio 2019

Stavolta non c'è nemmeno bisogno di fare previsioni. Ho già letto (e recensito) Gli scomparsi di Chiardiluna e posso assicurarvi che è ancora più appassionante e ambizioso del suo precedecessore. Se avete amato le avventure di Ofelia al Polo Nord, adorerete di certo il complicarsi delle sue tribolazioni al fianco del tormentato e intrattabile Thorn, promesso sposo della protagonista in un matrimonio sempre più vicino e sempre più pericoloso. Se invece siete dei nostalgici dell'epoca d'oro di Harry Potter e pensate di essere troppo cresciuti per questo genere di letture, questa saga potrebbe davvero farvi cambiare idea. La traduzione è di Alberto Bracci Testasecca. 

2 - L'assassinio del Commendatore. Libro secondo: Metafore che si trasformano

Nella recensione dedicata al libro primo c'è già stato modo di approfondire i motivi di questa sofferta divisione in due volumi dell'ultima fatica dell'autore giapponese più letto al mondo da parte dell'editore italiano Einaudi. L'attesa non è stata così straziante: già a fine mese infatti i fan italiani dell'autore di 1Q84 potranno mettere le mani su Metafore che si trasformano, il secondo tomo di L'assassinio del Commendatore.

La copertina italiana di L'assassinio del Commendatore. Libro secondoEinaudi
Gennaio apre un anno di letture all'insegna di Haruki Murakami

Non c'è modo di anticipare qualcosa riguardo alla trama dello stesso senza dare ampie anticipazioni sulla prima parte (punto di partenza ineludibile del dittico), Idee che affiorano. Quel che è certo è che all'interno delle stanze dell'atelier sperduto tra i monti giapponesi del pittore Amada Masahiko, Murakami tornerà ad intessere la sua lunga, ragionata riflessione sul peso della colpa e della responsabilità nella Storia con la S maiuscola e in quella con l'iniziale minuscola, ma non meno straziante, del singolo. Tradotto da Antonietta Pastore, il volume dovrebbe arrivare in libreria il 26 gennaio 2019.

3 - Gennaio di sangue

Dopo qualche mese di magra, finalmente gli amanti del genere investigativo e thriller avranno pane per i loro denti. Infatti a gennaio sbarcheranno in libreria titoli dall'ampio richiamo internazionali, attesi in traduzione italiana da tempo. Bompiani ha poi un tempismo perfetto a proporre proprio in questo mese il primo volume di un ambizioso progetto a firma Alan Parks. S'intitola Gennaio di sangue e porta in Italia l'incipit di una delle saghe più promettenti a livello internazionale per quanto riguarda il filone del tartan noir. Si tratta di una corrente del crime che ha le sue radici in Scozia, sia per ambientazione sia per carta d'identità di buona parte dei suoi autori, con forti contaminazioni da generi "da duri" come hard boiled. 

La copertina di Gennaio di sangueBompiani
Una saga tartan noir dal calendario parecchio ambizioso sbarca a gennaio il libreria per Bompiani

La particolarità di questa serie è che sono previsti 12 volumi, uno dedicato ad ogni mese dell'anno e a un caso da risolvere per l'ispettore Harry McCoy. Si comincia dalla Glasgow tutta sesso, droga e rock and roll del 1973. Il primo giorno dell'anno il detective 30enne McCoy ottiene da un detenuto una confidenza pericolosa: una ragazza sta per essere uccisa, da qualche parte in città. La fortuna non è dalla parte del poliziotto e della vittima. L'omicidio si consuma e, nonostante i suoi capi vogliano una rapida soluzione, McCoy non esiterà a infilarsi negli angoli più sordidi e pericolosi della città per scoprire la verità. Bompiani ha già fatto sapere che il secondo volume della saga, Il figlio di Febbraio (in uscita in queste settimane in lingua originale) arriverà a metà 2019 anche in Italia. La traduzione è di Marco Drago. 

4 - Codice Kingfisher

Difficile ignorare quello che ancor prima di approdare sugli scaffali si preannuncia come un bomba editoriale. Longanesi l'ha spuntata sugli altri editori italiani alla Fiera di Francoforte, ma voci di corridoio raccontano di una lotta serratissima per accaparrarsi i diritti di questo libro di cui non si conosce neppure il nome dell'autore. Perché tanta riservatezza accostata a tanto clamore? Semplice: quello che può essere letto come un avvincente thriller politico si presenta come un romanzo ricco di confessioni di persone informate su fatti scottanti. Quelli riguardanti il piano orchestrato dal KGB per portare alla Casa Bianca il presidente Trump. 

La copertina italiana di Codice KingfisherLonganesi
Uno dei libri più discussi alla fiera di Francoforte approda in libreria a gennaio

Tutto parte dalle indagini (fittizie ma con molti rimandi alla cronaca degli ultimi mesi) di una giornalista sulla relazione tra una pornostar e il presidente degli Stati Uniti. Invece di favorirne il lavoro, la testata giornalista per cui scrive spedisce la protagonista in Europa. Pessima mossa: qui sarà ancora più vicina a quanti le racconteranno l'ambizioso piano - ricco di dietrologie politiche, hacker e spionaggio vecchia maniera - per portare il candidato preferito dal Cremlino nello Studio ovale. Caso montato ad arte o realtà appena romanzata? L'autore - che di sé fa sapere solo di essere un nuovo giornalista d'inchiesta - ha deciso di non mostrarsi per proteggere le sue fonti. La sentenza ai lettori, a partire dal 31 gennaio 2019.

5 - Rien ne va plus

La copertina di Rien ne va plus Sellerio
Torna il commissario Rocco Schiavone con una nuova, attesissima indagine

Se ancora non siete familiari con il personaggio ruvido e anticonformista a cui un impareggiabile Marco Giallini dà voce e corpo in TV (in una produzione italiana davvero di ottima qualità), Rien ne va plus potrebbe essere l'occasione perfetta per rimediare. E già in cima alle classifiche di vendita, ma è ufficialmente disponibile a partire dal 10 gennaio 2019.

6 - La pista di ghiaccio

Dalle sfumature del giallo passiamo a un raffinato noir di Roberto Bolaño, forse l'autore sudamericano più apprezzato e osannato della nostra epoca. Quella di Adelphi è una proposta di pregio che riporta sugli scaffali un titolo già arrivato in Italia, una sorta di decostruzione del classico tema di più narratori inaffidabili che raccontano versioni diverse dello stesso fatto. Queste confessioni incrociate di un burocrate frustrato, un scrittore poco ispirato che ha fatto fortuna e un poeta messicano esule e senza dimora costituiscono di fatto l'esordio dello scrittore sulla scena letteraria internazionale. 

La copertina italiana di Pista di ghiaccioAdelphi
Torna in libreria l'esordio noir di una leggenda della letteratura contemporanea

Era il 1993 quando l'autore cileno dava alle stampe questo titolo che già contiene tutta la sua malinconica visione del mondo, l'impossibilità di ritrarre la realtà  dietro la consuetudine di un narratore onnisciente e l'ancor più ardua impresa di riconciliarsi con l'impossibile vittoria dell'amore. Non è il capolavoro di Bolaño, ma può essere un ottimo modo per entrare in contattato gradualmente con il suo genio poetico e visionario, all'interno di una cornice solo apparentemente tradizionale. Tradotto da una delle figure di riferimento in campo sudamericano, Ilide Carmignani, La pista di ghiaccio arriverà in libreria il 17 gennaio 2019.

7 - La nube purpurea

Sempre a gennaio 2019 sarà Urania Mondadori a riproporre con una nuova traduzione completamente rivista e aggiornata un classico fondativo della letteratura di genere, precedentemente apparso nel catalogo di Adelphi. L'appuntamento su Urania Collezione è davvero speciale perché La nube purpurea è considerato da molti un passaggio obbligato per la nascita della letteratura fantastica e distopica, un romanzo visionario scritto agli albori del 1901. 

La copertina di La nube purpureaUrania
La nube purpurea torna in edicola con una nuova traduzione aggiornata

Si tratta di uno degli esempi più antichi (e visionari) di un topos più che classico del genere distopico: quello dell'ultimo sopravvissuto del genere umano. Il protagonista del romanzo infatti si ritroverà solo sul pianeta Terra (o convinto di ciò) dopo che una spedizione tra i ghiacci artici sprigiona una misteriosa nube purpurea, che stermina il resto del genere umano. Sospeso tra Apocalisse e pura visionarietà, spesso accostato all'altrettanto iconico Storia di Arthur Gordon Pym di Edgar Allan Poe, La nube purpurea è un grande classico. Pur mostrando la sua centenaria età, conferma ancor oggi tutta l'influenza esercitata nel secolo successivo sulla letteratura fantastica. Sul blog della casa editrice potete leggere anche un'interessante intervista con l'autore della nuova traduzione Davide De Boni.

8 - Cenere

Se riproporre grandi classici in vesti attuali è sempre meritorio, selezionare con cura le nuove leve letterarie della scrittura di genere italiana ha del pioneristico. In questo campo negli ultimi anni in pochi sono stati più coraggiosi (e hanno ottenuto più successo) di Zona 42, che si riprova anche a gennaio 2019. Cenere è infatti l'esordio di Elisa Emiliani e una prima volta anche per la casa editrice "di altre meraviglie": si tratta infatti della prima autrice italiana pubblicata nel suo catalogo. 

La copertina di CenereZona 42
Un esordio fantascientifico e femminile in scuderia Zona 42 a gennaio 2019

Se i contorni sono quelli publei di un futuro distopico e purtroppo verosimile, a brillare nella scrittura della giovane autrice è la forza appassionata dell'amicizia tra le tre giovani protagoniste: Ash, la Reba e Anna. Ci sono le estati senza fine, la provincia disperata tanto cara alla letteratura italiana mainstream e poi c'è il Gioco. L'invenzione di tre ragazze dalle vite difficili per sfuggire alla noia quotidiana e ai contorni sempre più sinistri di un regime corporativo deciso a silenziare la voce di chi si oppone. Cenere viene definito come "una storia di resistenza e amicizia" e potrete sfogliarlo dal 21 gennaio 2019.

9 - Tra le ceneri di questo pianeta

Parlando di saggistica, il libro del mese vanta una vasta schiera di cultori, facendo capolino come fonte tra i testi di pezzi rap e serie televisive di culto. Dopo un 2018 in cui ha conquistato i lettori più raffinati ed esigenti, Nero edizioni torna sulla scena con una copertina e un titolo che sono già programmatici: Tra le ceneri di questo pianeta, la traduzione del volume del filosofo Eugene Thacker che racconta "l'orrore della filosofia e la filosofia dell'orrore"

La copertina italiana di Tra le ceneri di questo pianetaNero
Un titolo cult che attualizza il pessimismo cosmico, facendo dialogare i "prodotti culturali oscuri" del nostro tempo

Vero e proprio testo di culto alla base di tanti prodotti commerciali e artistici dell'ultimo decennio (su tutti True Detective), Tra le ceneri di questo pianeta ricerca le radici della disfatta ambientale e umana in luoghi considerati oscuri della cultura mondiale: le canzoni Metal, i manga horror di Junji Ito, gli immancabili racconti di Lovecraft, il cinema di Bava. Il tentativo è quello di attualizzare il pessimismo cosmico di Leopardi, Nietzsche e Schopenhauer, in un testo così attuale e contemporaneo che... è il primo di un'ideale trilogia. Traduzione di Claudio Kulesko. Sarà disponibile a partire dal 31 gennaio 2019.

10 - Vicini di casa

Dopo tanta cenere, si chiude con un po' di umorismo... nero. SUR infatti pubblica a gennaio un romanzo brillante nella sua nevrosi da piccola guerriglia di vicinato. S'intitola Vicini di casa, a scriverlo è Thomas Berger ed è stato molto elogiato dalla stampa statunitense per come riesce a sovvertire il sonnacchioso tran tran di un tipico vicinato piccolo borghese statunitense. 

La copertina di Vicini di casaSUR
Guerriglia di vicinato e sano black out sono la ricetta della novità editoriale più divertente di gennaio

L'avvenimento che scatena la vicenda è l'arrivo di una coppia di giovani sposi nel vicinato dei protagonisti, una coppia di mezza età benedetta dalla partenza della figlia per il college e pienamente soddisfatta per la ritrovata tranquillità casalinga. In poco tempo però la sensuale Ramona e l'aggressivo e dispotico marito di lei Harry porteranno i due protagonisti nel pieno di una lotta senza esclusione di colpi, sotterfugi, manipolazioni e trucchetti. Una scrittura brillante per ridere e disinnescare certe pericolose nevrosi condominiali nemmeno così sotterranee. La traduzione è di Andrea Asioli.

Fumetti 

1 - Le voci dell'acqua

Feltrinelli Comics sta davvero "scomodando" nomi leggendari del panorama italiano per costruire un catalogo impressionante per la sua nuova linea dedicata ai comics. Anche al di fuori del panorama fumettistico, non si può che guardare con curiosità e aspettativa al ritorno in libreria di Tiziano Sclavi, il papà di Dylan Dog, un personaggio complesso e anticonformista del panorama culturale e pop italiano. Uno che può permettersi a sua volta di "scomodare" un disegnatore come Werther Dell'Edera.

La copertina di Voci dell'acqua Feltrinelli Comics
Voci dell'acqua è la prima graphic novel sceneggiata dal leggendario Tiziano Sclavi

Inutile tentare di anticipare le atmosfere cupe e l'umorismo nerissimo di Le voci dell'acqua, un viaggio nella follia - chissà se individuale o collettiva - di una città dalla pioggia incessante e dall'atmosfera opprimente e plumbea. Per scoprire se Sclavi sia o meno tornato ai fasti della sua produzione classica basterà andare in libreria e fumetteria dal 10 gennaio 2019.

2 - La mia vita

Anche il 2019 di J-Pop manga riparte alla grande, con un volume annunciato a Lucca (presentato nello speciale dedicato) che di è fatto notare anche a livello internazionale. My lesbian experience with loneliness sbarca in Italia come La mia vita ed è davvero il titolo ideale per avvicinare alla produzione nipponica gli scettici divoratori di graphic novel statunitensi ed europee. Si tratta infatti di un caso editoriale Oltreoceano, dove il manga autobiografico di Kabi Nagata ha fatto registrare un boom di vendite e ha vinto il premio Harvey come miglior manga del 2018.

La copertina italiana di La mia prima volta J-Pop
Uno dei titoli più quotati annunciati a Lucca Comics & Games approda in fumetteria

La vicenda di chiaro stampo autobiografico nasce come pubblicazione online e raggiunge il successo grazie alla maturità con cui affronta tematiche attuali e "difficili" come l'omosessualità e il disagio mentale. Un volume dal tocco queer con gusto quasi da millenial, tra i più attesi della stagione nipponica in Italia. 

3 - Pretty guardian Sailor Moon. Short stories: 1

Star Comics invece regala ai fan dello shoujo cult anni '90 due volumi antologici che completano l'opera di ristampa e riproposizione del classico di Naoko Takeuchi, Pretty guardian Sailor Moon.

La copertina della nuova ristampa di Pretty guardian Sailor Moon. Short storiesStar Comics
Le storie brevi dedicate alle protagoniste di Sailor Moon tornano in fumetteria

Attese rispettivamente a gennaio e febbraio 2019, le due antologie di short stories regaleranno ai fan nuovi, fugaci incontri con i personaggi del manga che ha segnato una generazione e più; dalle guerriere protagoniste a comprimari un po' trascurati nei volumi principali. Una lettura accessoria ma gustosa, ovviamente imperdibile per i completisti.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.