FOX

Game of Thrones: cast e novità sulla serie prequel

di - | aggiornato

Il prequel di Game of Thrones è ai blocchi di partenza. HBO ha annunciato i nomi degli attori che affiancheranno Naomi Watts e Josh Whitehouse e quello del regista.

91 condivisioni 0 commenti

Condividi

Con sentimenti contrastanti di impazienza e tristezza, i fan di Game of Thrones hanno iniziato (seriamente) il conto alla rovescia per l'ultima stagione. Ma anche se la serie finirà (molto probabilmente in modo tragico), per loro c'è una buona notizia. Il prequel senza titolo è ai blocchi di partenza. 

Dopo avere rivelato che Naomi Watts sarà la protagonista principale, insieme all'attore classe 1990 Josh Whitehouse, HBO ha annunciato il cast al completo e il (anzi, la) regista dell'episodio pilota. Ma non solo. 

Una non meglio precisata fonte avrebbe dato al Belfast Telegraph informazioni piuttosto dettagliate circa il timing dei lavori:

Faremo delle riprese a Tenerife e a Las Palmas [in Spagna, n.d.r.] per tutta la primavera [del 2019, n.d.r.]. Dopodiché, [in autunno, n.d.r.] torneremo a Belfast per la produzione nei Paint Hall Studios.

Al momento, l'ipotesi più accreditata è che il prequel arrivi in TV nel 2020.

Ma chi sono i nuovi attori che daranno il volto ai personaggi (rigorosamente top secret) dello spin-off ambientato migliaia di anni prima i fatti narrati in GoT (e forse senza draghi) e la filmmaker chiamata a dirigerli nel pilot?

Scopriteli qui!

Naomi Ackie

L'attrice Naomi AckieGetty Images
Naomi Ackie

Classe 1992, Noami Ackie è nota soprattutto per il ruolo della cameriera Anna in Lady Mcbeth (2016). Nel suo curriculum ci sono anche la partecipazione al prossimo Star Wars: Episodio IX, alle serie TV Doctor Who (Affrontare il corvo 9x10) e The Bisex e al film Yardie.

Winter is Coming ipotizza che potrebbe interpretare un abitante di Essos o del deserto che un giorno diventerà Dorne.

Sheila Atim

L'attrice Sheila AtimGetty Images
Sheila Atim

Sheila Atim è un'attrice poco conosciuta al grande pubblico. Attualmente, il suo ruolo più rilevante è quello di Limehouse Nell nella serie TV in costume Harlots.

Anche per lei, Winter is Coming pensa a un personaggio originario di Essos. Oppure delle Isole dell'Estate o del continente di Sothoryos.

Jamie Campbell Bower

L'attore Jamie Campbell BowerHDGetty Images
Jamie Campbell Bower

Attore, cantante e modello britannico, Jamie Campbell Bower ha alle spalle una carriera di tutto rispetto. Il suo esordio sul grande schermo è avvenuto nel 2007 in Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street e nel 2009 è entrato a fare parte del cast della saga di Twilight (nella parte di Caius). Inoltre, ha interpretato Gellert Grindelwald in Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1 e 2, ruolo che ha ripreso in Animali fantastici - I crimini di Grindelwald (2018), ed è apparso in Shadowhunters - Città di ossa.

Per Jamie, quello nell'universo fantastico creato da George R. R. Martin è un ritorno. L'attore era il Ranger dei Guardiani della Notte Waymar Royce nel primo pilot (mai andato in onda) di Game of Thrones. In seguito, è stato sostituito da Rob Ostlere. Ma la sfortunata performance non ha bloccato la sua carriera, anzi. Nel 2011 è entrato a fare parte del cast di Camelot nel ruolo di Re Artù.

Per i lineamenti diafani e i capelli biondi, Winter is Coming ipotizza che possa interpretare un Lannister.

Denise Gough 

L'attrice Denise GoughHDGetty Images
Denise Gough

Classe 1980, Denise Gough è nota soprattutto come interprete teatrale e recentemente ha lavorato con Andrew Garfield nell'opera drammatica Angels in America - Fantasia gay su temi nazionali. L'attrice è apparsa anche in Robin Hood di Ridley Scott (2010) e in Colette (2018) ed è attesa nel film di prossima uscita Il ragazzo che diventerà re.

Anche nel suo caso, Winter is Coming scommette sull'appartenenza alla casata dei Lannister.

Georgie Henley

L'attrice Georgie HenleyGetty Images
Georgie Henley

Classe 1995, Georgie Henley è un volto conosciuto del grande schermo, grazie alla sua partecipazione alla saga de Le Cronache di Narnia nel ruolo di Lucy Pevensie.

Secondo Winter is Coming, l'attrice potrebbe interpretare una Bruta, per via della pelle diafana e dei capelli rossi.

Ivanno Jeremiah

Il ruolo più noto di Ivanno Jeremiah è probabilmente quello di Max nella serie TV britannica di fantascienza Humans. Ma l'attore inglese è apparso anche in Black Mirror (Zitto e balla 3x03) e in Doctor Who (Extremis 10x06).

Winter is Coming immagina che sia un personaggio migrato da Essos a Westeros (e si spinge a ipotizzare che, all'epoca del prequel, i due continenti fossero uniti, anziché divisi dalle acque).

Toby Regbo

L'attore Toby RegboHDGetty Images
Toby Regbo

Toby Regbo vanta un discreto curriculum tra cinema e TV. Sul grande schermo è apparso in Mr. Nobody (2009), One Day (2011) e Un giorno questo dolore ti sarà utile di Roberto Faenza (2011). Ma soprattutto è stato il giovane Albus Silente in Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1 e in Animali fantastici - I crimini di Grindelwald. Invece, in televisione ha preso parte a Reign, The Last Kingdom e I Medici.

Giocando con la sua "esperienza" in ruoli e ambientazioni medievali, Winter is Coming scommette sulla sua appartenenza al Nord e a Casa Stark.

Alex Sharp

L'attore Alex SharpGetty Images
Alex Sharp

Alex Sharp è principalmente un attore di teatro e la sua interpretazione più rilevante è quella nella pièce Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, tratta dall'omonimo romanzo di Mark Haddon. Al cinema, ha preso parte a Fino all'osso (2017) e a How to Talk to Girls at Parties (2017), con Nicole Kidman ed Elle Fanning. 

Per lui, Winter is Coming fatica un poco a trovare una collocazione e immagina che possa essere un antenato di Casa Tyrell (che è stata fondata nell'Età degli Eroi).

S. J. Clarkson

A dirigere l'episodio pilota del prequel (ancora) senza nome di Game of Thrones sarà S. J. Clarkson. 

Regista con alle spalle una lunga esperienza in serie televisive di successo (tra cui Heroes, Dexter, Ugly Betty, Smash, Bates Motel, Orange is the New Black, Jessica Jones e The Defenders), la filmmaker era stata scelta per dirigere Star Trek 4, prima che il progetto venisse cancellato.

Ma come recita la saggezza popolare, "quando si chiude una porta, si apre un portone". E considerato il precedente di Game of Thrones e il potenziale del suo prequel, mai il proverbio è sembrato più azzeccato.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.