FOX

Kevin Spacey posta un video con cui si difende dalle accuse di molestie

di - | aggiornato

Kevin Spacey dopo un anno ha rotto il silenzio sul castello di accuse di molestie e comportamenti sessuali inadeguati. Il Premio Oscar ha postato un brillante video natalizio in cui si difende alla Frank Underwood.

629 condivisioni 1 commento

Condividi

Poco più di un anno fa lo scandalo Harvey Weinstein aveva scoperchiato un vaso di Pandora e, di conseguenza, erano venute a galla una serie di accuse per molestie o violenze sessuali all’interno di quello che sembrava il dorato e fiabesco mondo di Hollywood.

Tra gli accusati era finito anche Kevin Spacey, protagonista di una serie di scottanti episodi che avevano visti coinvolti un massaggiatore, alcuni collaboratori e l’attore Anthony Rapp.

Spacey aveva annunciato il desiderio di curarsi e prendersi una pausa dal mondo del cinema: era stato estromesso da Tutti i soldi del mondo, e sostituito con Christopher Plummer a montaggio già ultimato, e da House of Cards.

Dopo circa 12 mesi di rehab, su Spacey sono fioccate nuove accuse – riportate da Boston Globe – riguardanti un assalto sessuale a un ragazzo di 18 anni avvenuto nel 2016 e documentato con una registrazione audio.

Spacey non ha mai rilasciato dichiarazioni sulle accuse che lo riguardavano. In occasione del Natale 2018, però, ha deciso di rompere il silenzio e ha postato un video su YouTube dal titolo Let me be Frank (la traduzione è un gioco di parole e sta per “Lasciatemi essere franco” ma anche “Lasciatemi essere Frank”, ovvero il personaggio interpretato in House of Cards).

La clip di sapore natalizio mostra il Premio Oscar in cucina, con un grembiule con tanti piccoli Babbi Natali, pronto a tenere un discorso in stile Frank Underwood.

Non è finita, non importa ciò che dicono. So cosa volete, che torni.

L’attore si rivolge al pubblico con una performance-monologo interiore infarcita di riferimenti alla realtà e allo stile di Frank.

Abbiamo condiviso qualsiasi cosa, voi ed io, vi ho detto i miei segreti più profondi e più oscuri, vi ho mostrato esattamente di cosa siano capaci le persone, vi ho sconvolti con la mia onestà ma soprattutto vi ho sfidati e vi ho fatto pensare. E voi vi siete fidati di me, pur sapendo che non avreste dovuto. Perciò non è finita tra noi, non importa cosa dicano. E poi, io so cosa volete. Volete che torni. Certo, alcuni hanno creduto a tutto e hanno aspettato con il fiato sospeso di sentirmi confessare tutto, muoiono dalla voglia di sentirmi dichiarare che tutto quello che è stato detto è vero, e che ho avuto quello che mi meritavo. Non sarebbe facile, se fosse tutto così semplice?

Ma Spacey ha qualcosa da rettificare. 

Solo che sappiamo entrambi che non è mai semplice, non nella politica e non nella vita. Ma non credereste al peggio senza prove, vero? Non vi affrettereste al giudizio senza i fatti, lo fareste? L’avete fatto? No…Siete più intelligenti di così. Ad ogni modo tutta questa presunzione ha portato a una fine così insoddisfacente. E pensare che avrebbe potuto essere un addio così memorabile. Voglio dire, se abbiamo imparato qualcosa negli anni passati è che nella vita e nell’arte nulla dovrebbe essere fuori questione.

Kevin Spacey nel ruolo di Frank UnderwoodGiphy - Netflix
Kevin Spacey diventa ancora Frank

A volte la realtà non è proprio come appare.

Non avevamo paura, non di quello che dicevamo, non di quello che facevamo, e non abbiamo paura neanche ora. Perché posso promettervi questo: se non ho pagato il prezzo delle cose che sappiamo entrambi che ho fatto, di certo non pagherò il prezzo di quelle che non ho fatto. Certo, diranno che sto mancando di rispetto, non seguendo le regole. Come se avessi mai seguito le regole di qualcuno prima. Non l’ho mai fatto e voi lo amavate.

Kevin Spacey sarebbe pronto a tornare e sa che il suo pubblico lo rivuole.

Ad ogni modo, malgrado tutte le fesserie, l’animosità, i titoli di giornale, l’impeachment senza processo. Malgrado tutto, malgrado anche la mia morte, mi sento sorprendentemente bene. E la mia fiducia cresce ogni giorno che presto conoscerete tutta la verità. Oh, un attimo. Ora che ci penso, voi non mi avete mai visto morire, vero? Trarre conclusioni può essere così ingannevole. Vi sono mancato?

Cosa ne pensate?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.