FOX

Amber Heard parla delle accuse a Johnny Depp: le costarono minacce di morte e offerte di lavoro

di - | aggiornato

In un editoriale scritto di suo pugno per il Washington Post, Amber Heard rivela che le accuse a Johnny Depp hanno danneggiato la sua carriera e le sono costate addirittura minacce di morte.

Amber Heard alla presentazione di Aquaman Getty Images

37 condivisioni 1 commento

Condividi

Dopo il tumultuoso divorzio da Johnny Depp, Amber Heard ha scelto di mantenere un basso profilo. Mentre il suo ex continuava a fare parlare di sé (purtroppo, soprattutto nel male), l'attrice è rimasta defilata.

Ma adesso, a quasi due anni di distanza dalla fine del matrimonio con la star feticcio di Tim Burton, l'interprete della Principessa Mera in Aquaman ha deciso di rompere il silenzio e ha parlato delle ripercussioni subite per le (gravi) accuse all'ex marito, pur senza nominarlo mai.

In un editoriale scritto di suo pugno per il Washington Post, Amber rivela che la storia con l'attore e la sua drammatica conclusione le hanno sbattuto in faccia una delle peggiori storture della società contemporanea:

Due anni fa sono diventata l'emblema pubblico delle vittime di abusi domestici e ho sentito in tutta la sua forza la collera della nostra cultura per le donne che denunciano.

La star di Drive Angry e The Rum Diary - Cronache di una passione racconta che denunciare Johnny Depp ha danneggiato la sua carriera:

Amici e consulenti mi hanno detto che non avrei più lavorato come attrice. Che sarei stata inserita nella lista nera. Avevo appena finito di girare una campagna di due anni come volto di un marchio di moda conosciuto in tutto il mondo e la società in questione mi ha mollata. Sono sorti dubbi sul fatto che potessi mantenere il ruolo di Mera in Justice League e Aquaman.

Amber scrive con amara ironia di avere avuto il "raro privilegio" di vedere "come le istituzioni proteggono gli uomini accusati di abusi". E indaga i motivi all'origine di un simile schieramento, spiegando con una dolente metafora che è tutta una questione di soldi, successo e potere:

Immaginate un uomo potente come una nave, come il Titanic. Quella nave è una grande impresa. Quando colpisce un iceberg, a bordo ci sono un sacco di persone che si disperano per tappare la falla. Non perché credano nella nave o abbiano a cuore il suo destino. Ma perché il loro dipende dall'impresa [che la nave rappresenta, n.d.r.].

Amber Heard alla prima di AquamanHDGetty Images
Una elegantissima Amber Heard alla prima di Aquaman

L'attrice si interroga su cosa possono fare la politica e l'amministrazione pubblica per aiutare le donne vittime di abusi e violenze e poi rivela il suo personale inferno di persecuzione e minacce di morte:

Scrivo queste parole come una donna che ha dovuto cambiare il numero di cellulare una volta alla settimana perché riceveva minacce di morte. Per mesi, ho lasciato di rado il mio appartamento. E quando l'ho fatto, sono stata inseguita da droni e da fotografi a piedi, in moto e in auto. I giornali hanno utilizzato le mie foto per farmi apparire in una luce negativa.

Poi, come osserva Jezebel, sembra lanciare una frecciata all'universo maschile, utilizzando un formula che riecheggia uno degli argomenti utilizzati più spesso dagli uomini accusati di una condotta sessuale inappropriata:

Mi sentivo come se fossi sotto processo alla corte dell'opinione pubblica e la mia vita e il mio sostentamento dipendevano da una miriade di giudizi che sfuggivano completamente al mio controllo.

Amber conclude dicendo di volersi impegnare per garantire un adeguato sostegno a tutte le vittime di abusi e molestie che scelgono di denunciare:

Voglio fare sì che le donne che si fanno avanti per parlare di violenza ricevano maggiore sostegno. Abbiamo votato rappresentanti che sanno quanto profondamente ci stanno a cuore questi problemi. Possiamo lavorare insieme per chiedere modifiche alle leggi, alle regole e alle norme sociali. E per correggere le storture che hanno plasmato le nostre esistenze.

A tutti gli effetti, quella della star di Aquaman è una riflessione sulla condizione delle donne nella società contemporanea. L'attrice non scrive una sola volta il nome di Johnny Depp, ma è chiaro che ogni frase, ogni pensiero, ruota intorno all'ex marito.

L'attore replicherà alle parole di Amber?

Il sasso è stato lanciato.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.