FoxCrime  

American Crime Story: il 2018 è l'anno di Darren Criss

di -

Secondo Entertainment Weekly, Darren Criss è uno degli Entertainers of the Year. L'attore, grazie ad American Crime Story: L'Assassinio di Gianni Versace, si è guadagnato un Emmy Award e una nomination ai Golden Globes.

543 condivisioni 1 commento

Condividi

L'abbiamo conosciuto con i capelli impomatati e la giacca da Usignolo, mentre cantava sulle note di Teenage Dream di Katy Perry. Era la seconda stagione di Glee e Darren Criss debuttava nel ruolo di Blaine Anderson. Un ruolo che gli ha regalato enorme popolarità e che l'ha lanciato come uno degli attori preferiti delle serie di Ryan Murphy. 

Era il 2010, Blaine divenne - insieme a Kurt e al cast di Glee - una delle icone LGBT del piccolo schermo. Facciamo un salto temporale: è il 2018 e Ryan Murphy sceglie Criss per un ruolo estremamente più dark. L'attore veste i panni di Andrew Cunanan, serial killer e il responsabile della morte di Gianni Versace, in American Crime Story: L'Assassinio di Gianni Versace.

La serie, andata in onda su FoxCrime in Italia, è un successo di pubblico e critica e lancia Darren Criss nel panorama degli Award Shows. Per la sua incredibile interpretazione, Criss riceve l'Emmy Award e viene nominato per un Golden Globe. Riconoscimenti molto importanti, che sicuramente rendono Darren uno degli attori più importanti della serialità americana del 2018.

Proprio per questo Entertainment Weekly ha deciso di rendere Criss uno degli Entertainers of the Year. Uno degli intrattenitori dell'anno, un riconoscimento che premia coloro che si sono distinti nel panorama dell'intrattenimento. Criss ha detto del suo lavoro nella serie:

È uno dei lavori da attore più belli che abbia mai avuto per una miriade di ragioni: le persone coinvolte, le storie che abbiamo raccontato, le domande che ha sollevato e la complessità del personaggio.

Ryan Murphy ha sottolineato la bravura di Darren nel passare da un ruolo comedy ad uno drammatico:

Sono molto fiero di lui e ho sempre saputo che poteva farcela.

Un anno da ricordare per Darren Criss, un anno che ha cambiato la sua carriera e probabilmente anche la sua vita.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.