FOX

La Ballata di Buster Scruggs dei fratelli Coen non è una serie TV: l'intervista al cast

di -

La Ballata di Buster Scruggs è stato presentato alla scorsa Mostra d'arte Cinematografica di Venezia ma non si tratta di una serie televisiva, pur essendo divisa in episodi e presente nel catalogo Netflix. Ecco il nostro incontro con il cast del film.

21 condivisioni 0 commenti

Condividi

Presentato alla Mostra d’arte Cinematografica di Venezia, La Ballata di Buster Scruggs è il nuovo lavoro dei fratelli Joel e Ethan Coen presente nel catalogo Netflix.

Un’opera che è stata spesso presentata come una serie televisiva ad episodi, ma che in realtà è di fatto un film ad episodi, come ha raccontato uno dei protagonisti del film, Tim Blake Nelson, durante le video interviste realizzate in esclusiva da Londra.

Il film si snoda in sei episodi, sei storie che appartengono al libro che da poi, in parte, il titolo al film: La Ballata di Buster Scruggs e altre storie della frontiera americana. 

Tim Blake Nelson ha interpretato proprio Buster Scruggs nel primo episodio, che imposta subito lo spirito del film, quello peculiare della cinematografia dei fratelli Coen, come ci ha raccontato l’attore stesso:

I fratelli Coen sono schivi alla stampa, non rilasciano mai molte dichiarazioni ufficiali, per questo non hanno smentito la storia della serie televisiva, quando anche per noi attori quest’opera è sempre stata un film. I toni sono quelli tipici dei Coen, in grado di analizzare la realtà con ferocia, violenza ma anche ironia. 

Lungi da noi fare spoiler, ma le sorti di molti dei protagonisti degli episodi sono, letteralmente, appese a un filo. Un sottile filo che divide anche il bene dal male, la legge dai fuorilegge, in un western sporco, polveroso, che ricorda tanto il nostro presente.

Negli episodi la tensione della messa in scena si interrompe spesso, quando i protagonisti si rivolgono direttamente al pubblico guardando in camera. Buster ad esempio afferma di essere un fuorilegge, ma di non nutrire astio contro nessuno, semplicemente il suo mestiere è quello di far fuori gli altri per evitare di essere lui la vittima:

Questo ci insegnano i Coen, puoi affaticarti quanto vuoi e cercare di sopravvivere ogni giorno, ma tutto questo sforzo, un giorno, ti sarà inutile. Ovviamente descrivono tutto con la loro ironia, tagliente.

Si ride, e anche molto, soprattutto nei primi episodi, quello che da il titolo al film e Near Algodones, dove un cowboy (James Franco) cerca di rapinare una banca sperduta nel deserto, ne consegue la cattura e una serie di rocamboleschi eventi che porteranno a una doppia impiccagione per il malcapitato ladro.

Gli altri episodi sono: Meal Ticket, All Gold Canyon, The Gal Who Got Rattled, The Mortal Remains. 

L'attrice Zoe KazanHDGetty Images
Zoe Kazan

Nell’episodio The Gal Who Got Rattled la protagonista è Zoe Kazan che interpreta Alice Longabaugh, che viaggia verso il west con il fratello e un cane. Alla dipartita del fratello, in gravi difficoltà economiche, decide di accettare l’invito a nozze di uno dei due conducenti della carovana. Per sfuggire alla cattura dei pellerossa però Alice compie un gesto impulsivo che paga molto caro.

Una sorta di film dell’horror se volete questo episodio, capace di mettere in mostra le paure più profonde dell’animo umano. Per questo motivo abbiamo chiesto alla protagonista del film quale fosse il suo rapporto con il genere horror, non solo come attrice:

In realtà non riesco a vedere i film horror, ma quando ero adolescente ho fatto una pazzia pur di essere accettata dagli amici. Ai miei genitori ho detto che sarei andata a vedere Gattaca, un film di fantascienza, per poi entrare in sala con i miei compagni di scuola per vedere So cosa hai fatto. Un horror che mi ha lasciato senza parole, avevo paura perfino di farmela sotto durante la visione! Il trauma è stato dover mentire ai miei una volta rientrata a casa. Per anni hanno pensato che Gattaca fosse un film di paura e non di fantascienza.

La Ballata di Buster Scruggs è disponibile su Netflix.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.