FoxCrime

L'ultima alba: trama e spiegazione del film di Antoine Fuqua con Bruce Willis

di -

Bruce Willis vesti i panni del comandante A.K. Waters in L'ultima alba, action movie del 2003 diretto da Antoine Fuqua. Nel cast anche Monica Bellucci.

Bruce Willis in una scena de L'ultima alba Columbia Pictures

2 condivisioni 0 commenti

Condividi

Diretto dal regista statunitense Antoine Fuqua nel 2003, L'ultima alba è un film d'azione che vede protagonisti nel cast Bruce Willis e Monica Bellucci. A firmare la sceneggiatura sono Alex Lasker e Patrick Cirillo.

La pellicola è stata accolta negativamente dalla critica internazionale che lo ha definito mediocre e pieno di stereotipi. Realizzato con un budget importante di 75 milioni, il film è stato un flop anche al botteghino dove è riuscito ad incassare solo 86,4 milioni di dollari in tutto il mondo

Durante la pre-produzione e nel corso delle riprese de L'ultima alba ci sono stati diversi tragici incidenti tra cui la morte di uno stuntman mentre veniva girata una scena di paracadutismo vicino ad Oceano, in California. A perdere la vita poi è stato anche l'attore Kevin Tod Smith, scritturato per interpretare uno degli uomini dell'unità speciale di Bruce Willis, mentre si trovava in Cina per visitare il set di un altro film. 

Altra curiosità riguarda gli attori che nella pellicola hanno vestito i panni dei SEAL. Ognuno di loro, per interpretare al meglio la parte, si è dovuto sottoporre ad un intenso addestramento di due settimane in un campo militare. 

L'ultima alba: trama e cast del film

Monica Bellucci e Bruce Willis in L'ultima albaHDColumbia Pictures

La trama ha inizio quando in Nigeria un colpo di Stato militare rovescia il governo e viene inviato sulla portaerei USS Harry S. Truman un commando speciale formato da 8 Navy SEAL, guidati dal tenente A.K. Waters (Bruce Willis). La squadra dovrà affrontare una difficile missione: portare in salvo un gruppo di missionari con a capo la dottoressa americana Lena Kendricks (Monica Bellucci). I militari arrivano nella giungla e trovano il medico ma la donna accetta di seguirli solo se il commando porterà anche ogni singolo abitante del villaggio dove si trova. 

Il comandante Waters finge di acconsentire ma, una volta raggiunto l'elicottero, fa salire la dottoressa e abbandona a terra gli africani. La Kendricks però riesce a convincere il tenente a perlustrare il villaggio dall'alto e a tornare indietro per salvare i profughi, andando contro gli ordini dei suoi superiori. I Navy SEAL cercano di caricare sull'elicottero i sopravvissuti più in difficoltà. Il gruppo poi inizia un difficile viaggio per raggiungere il confine con il Camerun ma nel tragitto si imbattono in un altro villaggio che alcuni soldati stanno saccheggiando, sterminando anche tutti i suoi abitanti. Il commando di Waters decide così di intervenire, uccidendo tutti i militari e portando in salvo i pochi superstiti rimasti.

Proseguendo nel tragitto la squadra scopre che un amico fidato della dottoressa li ha traditi e stava guidando in segreto con un ricevitore i ribelli, affinché attaccassero il gruppo dei Navy SEAL per colpire il loro reale obiettivo. Tra i profughi salvati infatti c'è l'ultimo discendente della famiglia reale della tribù nigeriana degli Ibo. I soldati americani decidono di andare nuovamente contro gli ordini dei superiori - che volevano che abbandonassero il ragazzo e tutti gli altri superstiti - e affrontano la milizia ribelle. Quest'ultima però è di molto superiore a loro visto che vanta ben 300 soldati ben armati. Mentre i Navy SEAL combattono, un folto gruppo di profughi cerca di attraversare il confine che però è presidiato dai militari del luogo che non possono far passare nessuno.

Durante la battaglia perdono la vita quattro soldati statunitensi e diversi nigeriani, sia civili che ribelli, ma proprio quando i Navy SEAL stanno per soccombere sotto i colpi dei miliziani arrivano i soccorsi aerei che ribaltano le sorti dello scontro. I sopravvissuti riescono così a raggiungere finalmente il Camerun attraversando il confine grazie all'ordine del capitano Rhodes. Una volta portati in salvo i profughi, la dottoressa riparte con i militari. 

Questo il cast completo de L'ultima alba:

  • Bruce Willis: tenente A.K. Waters
  • Monica Bellucci: dottoressa Lena Fiore Kendricks
  • Cole Hauser: James 'Red' Atkins
  • Eamonn Walker: Ellis 'Zee' Pettigrew
  • Johnny Messner: Kelly Lake
  • Tom Skerritt: capitano Bill Rhodes
  • Peter Mensah: Terwase

La scena finale e la spiegazione

Il finale de L'ultima alba viene considerato, soprattutto dalla critica, molto inverosimile e confuso, visto che lo scontro dovrebbe veder trionfare il folto numero di miliziani ribelli formato da 300 soldati ben addestrati e armati contro i soli 8 militari americani.

Invece il commando guidato dal tenente Waters riesce non solo a resistere ai colpi dei ribelli, ma anche ad avere la meglio sulla milizia grazie ai soccorsi aerei arrivati proprio al momento giusto. La pellicola è stata inoltre molto criticata per una trama troppo banale e piena di stereotipi. 

Il messaggio conclusivo del film vuole essere un invito rivolto ai buoni affinchè agiscano sempre quando si trovano di fronte alla malvagità umana, rappresentata in questo caso dai ribelli che saccheggiano e sterminano i villaggi della Nigeria, uccidendo senza nessuna pietà uomini, donne e bambini. L'ultima alba infatti si chiude con una citazione di Edmund Burke che recita: "perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione".

E voi cosa ne pensate di questo action movie con protagonista Bruce Willis e la nostra Monica Bellucci?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.