FoxCrime

L'ultimo re di Scozia, la storia vera dietro al film con Forest Whitaker

di -

Forest Whitaker veste i panni di Idi Amin Dada ne L'ultimo re di Scozia, film del 2006 diretto da Kevin Macdonald e basato sulla vera storia del sanguinario dittatore dell'Uganda.

Forest Whitaker 20th Century Fox

111 condivisioni 0 commenti

Condividi

L'ultimo re di Scozia è un thriller storico politico diretto dal regista e documentarista Kevin Macdonald nel 2006 ed è basato sull'omonimo romanzo di Giles Foden del 1998. Il film narra la vita del dittatore ugandese Idi Amin Dada attraverso il racconto di un personaggio fittizio vagamente ispirato ad una persona realmente vissuta. 

L'uomo divenne presidente dell’Uganda nel 1971 proclamandosi ultimo re di Scozia e nel corso della sua terribile dittatura sono state stimate circa 300mila vittime che sono state brutalmente uccise e torturate. 

Nella pellicola a vestire i panni del sanguinario dittatore ugandese è Forest Whitaker che grazie alla sua intensa interpretazione è riuscito a conquistare l'Oscar come Miglior attore nel 2007 e altri importanti riconoscimenti come il Golden Globe ed il premio BAFTA. 

La sceneggiatura del film è stata scritta da Jeremy Brock Peter Morgan. Realizzato con un budget di soli 6 milioni, L'ultimo re di Scozia è riuscito a guadagnare oltre 48 milioni di dollari in tutto il mondo

La trama e il cast de L'ultimo re di Scozia

Forest Whitaker e James McAvoyHD20th Century Fox

Uscito nelle sale italiane a febbraio del 2007 distribuito da 20th Century Fox, L'ultimo re di Scozia racconta la storia vera di Idi Amin Dada (Forest Whitaker) che negli anni '70 è stato uno dei dittatori più feroci e sanguinari. Il film ritrae abbastanza fedelmente la figura del dittatore ugandese anche se le vicende descritte sono abbastanza romanzate.

La trama è narrata da un attraente medico scozzese di nome Nicholas Garrigan (JamesMcAvoy) che, dopo essersi laureato, decide di partire per l'Uganda in cerca di avventure ma anche con la voglia di aiutare un paese che necessita di cure mediche. Una volta arrivato Garrigan si invaghisce di Sarah (Gillian Anderson), la moglie del dottore britannico David Merrit primario dell'ospedale dove lavora in Uganda. 

Nicholas convince la donna ad assistere al primo discorso pubblico del nuovo presidente ugandese, Idi Amin, da cui resta molto colpito. Poco dopo il nuovo leader del paese resta coinvolto in un incidente con la sua Maserati che si è fracassata sbattendo contro una povera mucca. E a medicare Amin viene chiamato Garrigan, unico medico disponibile in zona, che è sorpreso dalla sicurezza del giovane e felice di scoprire che è scozzese.

L'uomo infatti è da sempre un ammiratore della Scozia. Pochi giorni dopo il loro incontro, Amin chiede a Nicholas di diventare il suo medico personale e di aiutarlo a modernizzare il sistema sanitario dell'Uganda. 

L'ultimo re di Scozia20th Century Fox

Si tratta di un'offerta davvero unica che Garrigan proprio non può fare altro che accettare e si trasferisce così a Kampala, nella residenza di presidente. Il giovane medico inizialmente è molto affascinato dalla forte personalità di Amin e dalle sue idee ambiziose per migliorare l'Uganda oltre che dalla passione per le belle donne e le macchine veloci. Con il passare del tempo Nicholas diventa il consigliere e braccio destro del presidente senza rendersi conto però della crudeltà di Amin fatta di brutali omicidi di cui lui stesso si sta rendendo complice. 

Mentre presta servizio come medico nella casa del dittatore, Galligan scopre che Amin ha bandito Kay (Kerry Washington), la più giovane delle sue mogli, per aver dato alla luce un bambino affetto da epilessia. Durante le visite mediche per curare il piccolo, Nicholas viene conquistato dalla bellezza di Kay con la quale inizia una relazione segreta. Ma quando il dittatore scoprirà che la donna è incinta di Galligan, la farà uccidere brutalmente e a trovare il corpo mutilato sarà proprio il giovane medico che deciderà così di uccidere Amin ma verrà scoperto poco prima di mettere in atto il suo piano. 

Nel cast artistico de L'ultimo re di Scozia, diretto da Kevin Macdonald, oltre al premio Oscar Forest Whitaker, troviamo anche James McAvoy, Kerry Washington, Gillian Anderson, Simon McBurney e David Oyelowo.

La vera storia del dittatore Idi Amin che ha ispirato il film di Kevin Macdonald

Idi Amin Dada è stato un presidente ugandese conosciuto per il suo brutale regime e gli atroci crimini commessi contro l'umanità mentre era al potere dal 1971 al 1979. Nato nel 1925 vicino a Koboko, nella provincia del West Nile oggi nota come la Repubblica dell'Uganda, e abbandonato al padre, Amin fu cresciuto da sua madre che era un'erborista tribale. Nonostante non abbia ricevuto un'ottima istruzione, nel 1946 l'uomo riuscì ad entrare nel King's African Rifles, le truppe coloniali britanniche, come assistente cuoco.

Nel 1947 poi ottenne il grado di soldato semplice e fu trasferito in Kenya dove prestò servizio per la fanteria e nel 1952 ha combattuto con il suo battaglione contro i Mau Mau. Amin era estremamente carismatico e abile oltre che molto ambizioso. E nel 1961, due anni prima dell'indipendenza dell'Uganda, fu uno dei primi due ugandesi a diventare ufficiale con il grado di sottotenente. Grazie alla sua elevata statura Amin praticò la boxe e conquistò il titolo di campione dei pesi massimi dell'Uganda.

Nel 1963 Milton Obote, primo ministro dell'Uganda, per rimpensare la lealtà dimostrata da Idi Amin, lo promosse prima capitano e nel 1964 vice comandante dell'esercito. Nel 1965 però sia Obote che Amin furono implicati per traffico di contrabbando di oro, caffè e avorio dalla Repubblica Democratica del Congo e venne aperta un'inchiesta parlamentare ad opera del Presidente Mutesa. Ma nel 1966 Obote fece arrestare ben cinque ministri proclamandosi presidente e promosse Amin generale e comandante dell'esercito mentre Mutesa fu costretto ad esiliare in Inghilterra.

Una foto del dittatore sanguinario Idi Amin DadaHDBiography.com

Tra due tuttavia iniziarono a crearsi diversi conflitti che nel 1971 portarano Amin ad organizzare un vero e proprio colpo di Stato, approfittando dell'assenza di Obote impegnato in un viaggio a Singapore. L'uomo prese così il controllo del paese, dichiarandosi presidente. Questa la definizione esatta che si diede lo stesso Amin nel suo primo discorso al popolo:

Sua Eccellenza il Presidente a vita, Ultimo Rè di Scozia, Feldmaresciallo Al Hadji Dottor Idi Amin, VC, DSO, MC, Signore di Tutte le Bestie della Terra e dei Pesci del Mare e Conquistatore dell’Impero britannico, in Africa in Generale e in Uganda in Particolare.

Iniziò così quella che verrà ricordata come una delle dittature più crudeli e saguinose della storia africana che portò alla brutale uccisione di circa 300mila persone. Inizialmente la ferocia di Amin si scagliò contro i seguaci di Obote ma in seguito arrivò ad includere qualsiasi persona senza nessuna distinzione di razza o grado inclusi avvocati, studenti, giornalisti, omosessuali e alti funzionari burocrati. Nel 1972 espulse tutti gli asiatici dall'Uganda ma questa sua folle azione portò ad un crollo vertiginoso dell'economia del suo paese. 

Nell'ottobre del 1978 Amin dichiarò guerra alla Tanzania ma, grazie all'aiuto dei nazionalisti ugandesi, le truppe tanzaniane riuscirono ad avere la meglio sull'esercito del dittatore e raggiunsero ben preso Kampala, capitale dell'Uganda. Idi Amin però riuscì a fuggire poco prima rifugiandosi inizialmente in Libia, dal suo alleato Muhammar Gheddafi, e poi in Arabia Saudita, dove morì nel 2003 a causa di un’insufficienza multiorgano. Il dittatore non venne mai processato per i suoi gravi abusi contro l'umanità.

La controversa figura di Idi Amin Dada ha ispirato molti registi, scrittori, comici, drammaturghi e questo lo ha portato a diventare un personaggio molto conosciuto anche fuori dai confini africani. Nel 1974 il regista francese Barbet Schroeder girò un documentario sulla vita di Amin e fu lo stesso dittatore ad occuparsi della colonna sonora. Tuttavia Amin viene ricordato anche per i suoi rapporti diplomatici molto familiari e divertenti che intratteneva con i principali capi di Stato. Come quando si presentò davanti alla regina Elisabetta di Inghilterra con gesto di banane affermando che servivano per sfamare il popolo inglese afflitto dalla crisi economica. 

E voi cosa ne pensate della vera storia del sanguinario dittatore ugandese Idi Amin Dada e dell'interpretazione del premio Oscar Forest Whitaker?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.