FOX

Top Gun 2: Tom Cruise sullo stato di salute di Val Kilmer (e il suo ruolo nel film)

di -

L'attore racconta come Val Kilmer si stia riprendendo dal cancro alla gola e di come sia piacevole lavorare con lui.

Val Kilmer e Tom Cruise sul set del primo Top Gun Paramount Pictures

653 condivisioni 0 commenti

Condividi

In occasione di un'intervista rilasciata alla presentatrice televisiva Renee Bargh per Extra, Tom Cruise ha voluto parlare del suo amico Val Kilmer, suo coprotagonista celebre film Top Gun.

Cruise ha sottolineato come il collega si stia riprendendo da un terribile cancro alla gola, e che per lui sarà speciale e piacevole poter tornare a lavorare con Kilmer sul set di Top Gun 2. L'atteso sequel di una delle pellicole più iconiche degli anni '80 potrà dunque contare sull'interprete di Iceman, che ha sconfitto la terribile malattia dopo una lunga ed estenuante battaglia.

Voci su possibili problemi di salute di Val Kilmer si erano diffusi nel corso del 2015, quando si era cominciato a parlare di un possibile tumore. Nonostante l'attore avesse pubblicamente negato questa tesi, le voci si sono ripetute sino alla fine anno dello scorso anno, quando lo stesso Kilmer ha rivelato la sua guarigione dal cancro.

La terribile malattia ha segnato profondamente Kilmer che, oltre a un intervento alla trachea che ha reso la sua voce roca e che lo limita per quanto riguarda il respiro, si sta riprendendo e si sta preparando in vista della stimolante avventura che lo aspetta sul set di Top Gun 2.

Tom Cruise e il piccolo incidente sul set di Mission: Impossible - Fallout

Durante l'intervista per Extra, Tom Cruise si è soffermato anche su Mission: Impossible - Fallout. La sesta pellicola della serie vede nuovamente Cruise nei panni di Ethan Hunt, un personaggio noto per cavarsela sempre e comunque anche nelle situazioni apparentemente più disperate.

Ben lontano dal personaggio fittizio è però l'attore che, durante le riprese, ha avuto un piccolo incidente: nel corso di una scena in cui ha tentato di saltare da un edificio, Cruise è caduto rovinosamente rompendosi una caviglia. A tal proposito lo stesso attore ha dichiarato a Renee Bargh:

Me ne sono accorto in quello stesso momento. Ho subito capito che mi ero rotto qualche osso. Erano tutti preoccupati: sarei stato in grado di correre nuovamente per girare altre scene? Hanno detto che forse avrei impiegato sei mesi per guarire... ma dovevo tornare a correre entro le due settimane successive!

Tom ha poi spiegato come e perché ha forzato i tempi di convalescenza:

Dovevo, non avevo altra scelta. Ci sono tempi da rispettare! Ho fatto da 10 a 12 ore di riabilitazione al giorno, sette giorni a settimana per recuperare il prima possibile.

L'attore si è poi focalizzato sul film, svelando qualche particolare su alcune delle scene più adrenaliniche:

Fallout sarà caratterizzato da scene intense, tra cui un inseguimento pazzesco a bordo di motociclette. Adoro le motociclette e in quella scena ho sentito l'adrenalina: non indossavo il casco e ho dovuto stare molto attento.

D'altronde Tom Cruise non si è mai tirato indietro quando ha dovuto girare una scena d'azione.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.