FOX

Darth Vader: 15 curiosità sul famosissimo villain di Star Wars

di -

Darth Vader è il villain più famoso di sempre. Scopriamo insieme quindici curiosità sul protagonista indiscusso dei primi sei film di Star Wars.

Poster di Darth Vader Lucasfilm

217 condivisioni 0 commenti

Condividi

Era il lontano 1977 e, dopo una breve resistenza da parte dell'equipaggio della nave, Darth Vader metteva piede all'interno della Tantive IV. Da allora sono passati quarantuno anni, eppure Darth Vader rimane uno dei villain più amati di sempre. La figura stessa, ammantata di nero, rispecchia ancora lo stesso franchise di Star Wars. Oggi scopriremo 15 curiosità a sul personaggio creato da George Lucas.

1. Ha provato a strangolare Palpatine

Immagine di Macchina ImperialeHDLucasfilm
Vader e Palpatine

In Macchina Imperiale, storyline a fumetti incentrata proprio sul Signore dei Sith, Darth Vader prova a strangolare l'Imperatore Palpatine dopo che quest'ultimo gli ha rivelato che Padmé è morta. Sfortunatamente per Vader, l'Imperatore ha la meglio e il fu Anakin Skywalker non ha altra scelta: piegarsi o morire. 

2. L'elmo di Vader è basato su quello dei Nazisti

Immagine di Darth VaderHDLucasfilm
L'imponente figura di Darth Vader

I primi schizzi e artwork su Star Wars sono stati disegnati da Ralph McQuarrie, veterano del cinema di fantascienza. Dopo aver visionato le illustrazioni di McQuarrie, John Mollo, designer del primo film di George Lucas, decise di ispirarsi agli elmi usati dai Nazisti e anche dai samurai del Giappone. D'altronde, il parallelismo tra Nazisti e Impero è apparso evidente fin dall'inizio.

3. Dodici attori hanno interpretato Anakin/Darth Vader

Immagine di Anakin e Darth VaderHDLucasfilm
Due facce della stessa medaglia

Nel corso dell'esalogia classica e di Rogue One, ben sei diversi attori hanno interpretato il ruolo di Anakin Skywalker prima e Darth Vader poi. Il primo è stato David Prowse, attore che già aveva recitato in Arancia meccanica di Stanley Kubrick e che ha solo indossato il mantello del Signore oscuro. Infatti, successivamente Lucas ha optato per il doppiaggio dell'attore dentro l'armatura, quindi la voce di Vader nella trilogia classica è quella di James Earl Jones.

In Episodio V e VI, Prowse è stato sostituito da Bob Anderson nelle scene dei duelli con la spada. Invece, ne Il ritorno dello Jedi, Darth Vader senza maschera è stato interpretato da Sebastian Shaw, poi sostituito da Hayden Christensen in una delle operazione di retcon più controverse di sempre.

Nella trilogia prequel, il ruolo di Anakin Skywalker è stato affidato prima a Jake Lloyd, in Episodio I, e poi a Hayden Christensen in Episodio II e III. Sempre ne La vendetta dei Sith, il ruolo di Vader è stato interpretato anche da Gene Bryant. In Rogue One, invece, due sono stati gli attori dentro l'armatura: Spencer Wilding e Daniel Naprous. In Clone Wars e Rebels, invece, la voce di Vader è stata data da Mat Lucas e Matt Lanter.

4. Ha sottratto il suo cristallo kyber a un Jedi

Immagine della spada laser di VaderHDLucasfilm
Il primo modello di spada laser di Vader

Nel vecchio universo Legends, era stato spiegato come il cristallo rosso dei Sith fosse semplicemente un oggetto sintetico. Il colore era dovuto alla composizione chimica del cristallo, non naturale. Nel nuovo canone, invece, Lucasfilm ha optato per una soluzione differente: il cristallo sanguina. Per ottenere il suo cristallo personale, infatti, Darth Vader viene inviato in missione da Palpatine stesso per procurarsi il cristallo della spada laser di un Jedi scampato all'Ordine 66.

5. La voce di Vader doveva essere di Orson Welles

Immagine di Orson WellesHDIndiewire
Orson Welles

A George Lucas non è mai piaciuta la voce di David Prowse. Infatti, già durante la produzione di Star Wars, il regista californiano pensava a chi avrebbe potuto doppiare il villain della pellicola. La prima scelta di Lucas fu Orson Welles, poi scartata perchè secondo il regista si trattata di un timbro troppo riconoscibile e famoso. Inutile dire che il doppiaggio fu poi affidato a James Earl Jones.

6. Darth Vader ha solo 12 minuti sullo schermo in Episodio IV

Immagine di Darth Vader e LeiaHDLucasfilm
La famosa scena dell'interrogatorio in Episodio IV

Incredibile come Darth Vader sia, forse, il personaggio più iconico del primo episodio di Star Wars ma, in realtà, sia il protagonista con meno presenza on screen. Infatti, il villain interpretato da David Prowse ha solo 12 minuti sullo schermo su un totale di 125 minuti totali di durata della pellicola.

7. I problemi di David Prowse 

Immagine di David ProwseHDLucasfilm
David Prowse con l'elmo di Darth Vader

Come già accennato, dietro la maschera di Darth Vader all'inizio si nascondeva il volto di David Prowse, attore e bodybuilder britannico. Purtroppo per lui, però, Star Wars si rivelò allo stesso tempo una croce e delizia. Prowse rimase sconvolto dalla decisione di Lucas di doppiare la sua interpretazione e per Episodio V e VI smise di imparare le sue battute, cominciando a improvvisare ogni cosa durante le riprese dei film. Tra l'altro, il cast e la troupe chiamavano lo stesso Prowse "Darth Farmer", per il suo accento campagnolo, uno dei motivi che spinse Lucas a cercare un'altra voce per il personaggio.

Allo stesso tempo, rimane curioso anche il suo rapporto con George Lucas. Oltre alla questione del doppiaggio, Prowse criticò ampiamente Lucas affermando di non essere stato pagato abbastanza in Episodio VI, oltre alla scelta di mostrare il volto di Sebastian Shaw e non il suo nella sequenza finale con Luke sulla seconda Morte Nera. L'astio con George Lucas portò al ban dello stesso Prowse da ogni convention ufficiale sotto bandiera Lucasfilm.

8. Detiene il record per arti amputati in tutti i film di Star Wars

Immagine di Anakin Skywalker e PalpatineHDLucasfilm
Anakin con l'Imperatore Palpatine

Nonostante sia il villain per eccellenza e appaia spesso imbattibile, Anakin Skywalker/Darth Vader detiene il record di arti amputati, insieme a C-3PO. Infatti, Anakin Skywalker comincia prima col perdere un braccio in Episodio II, a opera di Dooku. In Episodio III, invece, ci pensa Obi-Wan a tagliare tre dei quattro arti biologici rimasti al giovane Jedi. Nel duello sulla seconda Morte Nera, invece, Darth Vader perde la mano a opera del figlio Luke.

9. Scopre che Luke è suo figlio da Boba Fett

Immagine di Darth Vader e Boba FettHDLucasfilm
Le due pagine che svelano il segreto

Ossessionato dal trovare il pilota che ha distrutto la Morte Nera, Darth Vader sguinzaglia per la galassia un manipolo di cacciatori di taglie. Boba Fett scopre che il nome del pilota in questione è Skywalker. Ed è così che Vader capisce che Padmé è riuscita a dare alla luce suo figlio prima della morte. Così comincia la caccia di Vader stesso verso suo figlio, caccia che culminerà proprio in Episodio V.

10. Maschera da sub

Immagine di Darth Vader SubLucasfilm
Il regolatore non era nella maschera

George Lucas chiese a Ben Burtt, responsabile del suono, un effetto curioso per rendere la respirazione di Darth Vader. Il designer provò a usare un regolatore per le immersioni e convinse Lucas. Da questo deriva il suono caratteristico del villain che inspira a fondo.

11. A conoscere il segreto di Vader e Luke erano solo in cinque

La battuta più famosa del franchise di Star Wars, "No, io sono tuo padre!", non era presente nel copione de L'Impero colpisce ancora. A sapere della rivelazione sconvolgente erano solo in cinque: Mark Hamill, George Lucas, Irvin Kershner, Lawrence Kasdan e James Earl Jones. Nemmeno David Prowse, l'attore all'interno dell'armatura, sapeva della battuta e questo fu un altro dei motivi di astio tra l'attore e Lucas.

Nel video che trovate all'inizio del paragrafo, troverete la spiegazione del "più grande segreto della storia del cinema" raccontata da Mark Hamill stesso.

12. Sebastian Shaw venne convocato sul set ma non sapeva perché

Immagine di Darth Vader senza mascheraLucasfilm
Darth Vader senza maschera

Sebastian Shaw venne convocato sul set di Episodio VI ma non sapeva il perché. Infatti, tutti a parte il regista e George Lucas non sapevano che il viso di Darth Vader senza maschera sarebbe stato affidato a una terza persona. David Prowse e Bob Anderson furono scartati e per la scena finale di Darth Vader venne scritturato appunto Sebastian Shaw. Quando Ian McDiarmid, interprete dell'Imperatore, vide Shaw sul set gli chiese cosa ci facesse lì e quest'ultimo gli rispose: "Non lo so, so solo che ha a che fare con qualcosa di fantascientifico".

13. Vader è il figlio della Forza

Immagine di Anakin Skywalker e Qui Gon JinnHDLucasfilm
Anakin e Qui Gon Jinn

In Episodio I, Shmi Skywalker confessa a Qui Gon Jinn che ha concepito Anakin da sola, senza un uomo. Questa rivelazione e l'elevata quantità di midichlorian nel sangue del ragazzo - una trovata che ancora adesso i fan non apprezzano - portano così Qui Gon Jinn a considerare Anakin Skywalker il prescelto che riporterà equilibrio nella Forza, secondo una vecchia profezia Jedi.

14. Anakin Skywalker ha una visione sul suo futuro

Nel terzo e ultimo episodio della trilogia di Mortis, diciassettesimo episodio della terza stagione di Clone Wars, Anakin ha una visione sul suo futuro. Il Figlio riesce a fargli vedere parte di quello che lo attende ma il Padre cancellerà dalla memoria di Anakin la visione stessa, ripristinando così il futuro cupo del Jedi.

15. Luke avrebbe potuto prendere il suo posto

Immagine di Luke nell'elmo di VaderHDLucasfilm
La famosa scena di Episodio V

Ebbene sì. Una delle idee di George Lucas era che Luke prendesse il posto di suo padre alla fine di Episodio VI. Infatti, il regista californiano aveva pensato a un colpo di scena oscuro per chiudere la trilogia. Dopo la morte di Anakin, Luke avrebbe dovuto indossare l'elmo del padre decidendo di distruggere la Ribellione e di governare la galassia da solo. Anche a Kasdan, co-sceneggiatore, piacque l'idea ma, alla fine, Lucas decide di concedere alla saga un lieto fine. 

E voi quale di queste curiosità conoscevate? Quale vi ha sconvolto di più?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.