FoxCrime

Harvey Weinstein incriminato per i reati di stupro e molestie sessuali

di -

Il cerchio si stringe intorno a Harvey Weinstein. L'ex produttore è stato incriminato nello Stato di New York per i reati di stupro e molestie sessuali.

Harvey Weinstein all'ingresso in tribunale a New York Getty Images

14 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dopo che Harvey Weinstein si è consegnato alla polizia di New York venerdì 25 maggio, per l'ex produttore è arrivato il momento della resa dei conti in tribunale.

Il primo atto dell'iter giudiziario (che si annuncia più agguerrito che mai) è stato sancito dal Procuratore Distrettuale di Manhattan, Cyrus R. Vance Jr., che mercoledì 30 maggio ha incriminato l'ex patron di Miramax per i reati di stupro e molestie sessuali.

Come riporta Deadline, il Pubblico Ministero ha dichiarato che si tratta di una importante svolta nella vicenda e contestualmente ha respinto le accuse di strumentalizzazione avanzate dalla difesa di Weinstein:

L'incriminazione avvicina di un ulteriore passo l'imputato all'assunzione di responsabilità per i crimini di cui è accusato. Il nostro ufficio porterà a processo il caso non davanti alla stampa, ma in un'aula di tribunale, com'è previsto che sia. Il recente attacco dell'imputato all'integrità delle vittime e al procedimento era prevedibile. Siamo fiduciosi che quando la giuria ascolterà le testimonianze, respingerà le insinuazioni.

Poche ore prima, il legale dell'ex produttore, Benjamin Brafman, aveva dichiarato che il suo assistito non avrebbe testimoniato di fronte al Gran Giurì perché non aveva abbastanza tempo per prepararsi e che la "pressione politica" avrebbe reso inevitabile l'incriminazione.

Secondo l'avvocato, Weinstein sarebbe venuto a conoscenza delle accuse e della identità degli accusatori solo dopo essersi costituito e la decisione di fissare l'udienza in tribunale a meno di una settimana di distanza sarebbe un chiaro indizio del fatto che il procedimento è viziato dal pregiudizio nei confronti del suo assistito:

Ricordiamo a tutti che l'incriminazione non è che un atto di accusa formale. Il signor Weinstein intende dichiararsi non colpevole e difendersi vigorosamente da queste accuse prive di fondamento e che lui nega fermamente. A breve ci muoveremo in modo ufficiale per rigettare l'incriminazione e, se il caso arriverà a processo, ci aspettiamo che il signor Weinstein venga assolto.

Harvey Weinstein in tribunaleHDGetty Images
Harvey Weinstein è stato incriminato per stupro e reati sessuali

Come scrive The Hollywood Reporter, i casi che hanno portato all'arresto e all'incriminazione dell'ex patron d Miramax da parte dello Stato di New York sono due e la loro descrizione è contenuta in un breve ma durissimo documento.

Il primo risale al 2013 e contempla una duplice accusa di stupro di primo e terzo grado. Stando alla testimonianza resa dalla vittima, della quale non si conosce l'identità, Weinstein l'avrebbe bloccata in una stanza d'albergo e l'avrebbe violentata. Ma per l'avvocato Brafman, la dichiarazione sarebbe "assurda". Secondo il legale dell'ex produttore, l'accusatrice e il suo assistito avrebbero avuto rapporto sessuali consensuali per oltre 10 anni, prima e dopo la presunta aggressione.

Invece, il secondo caso è datato al 2004 e riguarda l'ex attrice Lucia Evans, che ha accusato Weinstein di averla obbligata a un rapporto orale nel suo ufficio.

In seguito all'incriminazione, l'ex patron di Miramax ha ottenuto la libertà vigilata dietro il pagamento di una cauzione di 1 milione di dollari, una garanzia di 10 milioni di dollari, la consegna del passaporto e l'obbligo di indossare il braccialetto elettronico.

Oltre ad essere in predicato di finire a processo nello Stato di New York, Harvey Weinstein è sotto indagine nella Contea di Los Angeles e nel Regno Unito. Più di 80 donne si sono fatte avanti per denunciare i presunti abusi subiti da parte dell'ex Re Mida di Hollywood e diverse di loro hanno deciso di intraprendere vie legali.

Il cerchio si sta stringendo intorno all'ex produttore, ma la sensazione è che prima di vedere la vicenda conclusa passerà ancora del tempo e che si assisterà a una feroce battaglia nelle aule del tribunale.

Restate sintonizzati per conoscere tutti gli aggiornamenti.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.