FOX

WhatsApp proibirà l'uso del servizio ai minori di 16 anni

di -

WhatsApp vieterà l'accesso al servizio ai minori di 16 anni. L'app di instant messaging più utilizzata al mondo e di proprietà di Facebook ha aggiornato i termini di servizio per adeguarsi al nuovo regolamento europeo per la privacy.

Nei Paesi UE WhatsApp sarà vietato ai minori di 16 anni a partire dal 25 maggio 2018

461 condivisioni 0 commenti

Condividi

Niente WhatsApp ai minori di 16 anni.

La celebre app di instant messaging più amata e utilizzata al mondo sta per cambiare i propri Termini di servizio e dell’Informativa sulla privacy, per adeguarsi alle norme previste dal nuovo regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) introdotto dall’Unione Europea e in vigore dal prossimo 25 maggio 2018.

L'applicazione, proprietaria del gruppo Facebook Inc. dal 2014 e che attualmente conta ben 1,5 miliardi di utenti, ha dichiarato che aumenterà l'età minima per l'utilizzo dei propri servizi dai 13 anni attuali a 16. 

La sezione Privacy Policy del sito dell'applicazione dallo scorso 24 aprile 2018 riporta già le nuove Informazioni Legali per l'utilizzo dei propri servizi:

Se vivi in un paese dell'Unione europea devi avere almeno 16 anni per utilizzare i nostri servizi, oppure la maggiore età richiesta dal tuo paese per registrarti o usare i nostri servizi Se vivi in un paese di un qualsiasi altro stato, eccetto quelli dell'Unione Europea, devi invece avere almeno 13 anni o la maggiore età richiesta dal tuo paese per usare i nostri servizi.

Tre ragazze distratte dai loro smartphoneGetty Images
Nei Paesi UE WhatsApp sarà vietato ai minori di 16 anni a partire dal 25 maggio 2018

Quindi con il prossimo aggiornamento di WhatsApp, disponibile gratuitamente con i sistemi operativi iOS, Android e Windows Phone, tutti coloro che vorranno utilizzare i servizi offerti dalla chat istantanea dovranno dichiarare al momento dell’iscrizione la propria età e accettare i nuovi termini di servizio.

I minori di 16 anni che desidereranno scaricare l'applicazione di WhatsApp sul proprio smartphone, invece, dovranno avere l’autorizzazione di un genitore o di un tutore come previsto dall'articolo 8 della nuova norma comunitaria, anche se attualmente il team di WhatsApp non ha ancora specificato come verranno applicate le nuove regole.

Secondo gli ultimi rumor che corrono sul web, l'applicazione potrebbe chiedere l’esibizione di un documento di identità per verificare l'età dichiarata da ogni singolo utente ed evitare, quindi, che i minori di 16 anni possano aggirare le nuove regole.

Disegno di uno smartphone con logo WhatsAppHDGetty Images

Dopo Facebook e Instagram, inoltre, anche su WhatsApp ci sarà la possibilità di scaricare una copia dei  nostri dati,comprese foto, video e i contenuti delle chat salvate.

Cosa ne pensate dei nuovi termini di servizio che WhatsApp applicherà in tutti i Paesi dell'UE a partire dal 25 maggio di quest'anno?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.