FOX

Dall’amore alla guerra: le più belle frasi di Hemingway

di -

La vita di Hemingway è stata una delle più incredibili del Novecento: era sempre nei posti più importanti a vivere i fatti più rilevanti del tempo. Non è un caso, quindi, se dalla sua penna sono uscite splendide storie e bellissime frasi.

Hemingway

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Quattro matrimoni e svariate relazioni, vincitore del Premio Pulitzer e del Premio Nobel per la letteratura, membro di quel gruppo di espatriati americani noto come Generazione perduta: Hemingway ha avuto una vita straordinaria, che l’ha portato nei luoghi più caldi sia dal punto di vista culturale che sociale. È stato frequentatore dei salotti di Gertrude Stein, combatté la Prima guerra mondiale, prese parte ad azioni di spionaggio: visse una vita piena e avventurosa, senza disdegnare alcool e donne. Dalla sua penna, oltre che grandi romanzi e racconti, sono uscite anche frasi che, da sole, bastano a raccontare la pienezza della vita o gli orrori della guerra. Eccole!

Frasi sull’amore

Dopo quattro matrimoni e diverse storie d’amore, Hemingway si può dire un esperto in materia. Ecco allora le sue frasi dirette, coraggiose e intense sull’amore.

Se tu non mi ami, io ti amo abbastanza per tutti e due.

Ti sto parlando come se ti conoscessi da secoli. Accade sempre così quando due si capiscono.

Non prendere mai alla leggera l’amore. La verità è che la maggior parte della gente non ha mai avuto la fortuna di amar qualcuno; che duri solo oggi e una parte di domani, o duri tutta una lunga vita è la cosa più importante che può capitare ad un essere umano. Ci saranno sempre persone che diranno che non esiste perché non possono averlo. Ma io ti dico che è vero, che tu lo possiedi e che sei fortunato, anche se domani morrai.

Se hai amato qualche donna e qualche paese ti puoi ritenere soddisfatto, perché anche se dopo muori, non ha importanza.

Non sono molto capace di amare. «Sì» disse. «È capace. Quello che mi racconta delle sue notti. Quello non è amore. Quello è soltanto passione e lussuria. Quando si ama si desidera fare qualcosa. Si desidera sacrificarsi. Si desidera servire.»

Citazioni sulla vita

Con una vita così movimentata, Hemingway non poteva non regalarci riflessioni argute, toccando qualsiasi aspetto su cui l’animo umano si sia mai interrogato. Morale, fiducia, dubbi, paure: ecco le sue frasi su questi e altri argomenti.

Non m’importava che cosa fosse il mondo. Volevo soltanto sapere come viverci. Forse, se scoprivi come viverci, imparavi anche che cos’era.

Fino ad ora, sulla morale ho appreso soltanto che una cosa è morale se ti fa sentire bene dopo averla fatta, e che è immorale se ti fa star male.

Ma avere un cuore da bambino non è una vergogna. È un onore. Un uomo deve comportarsi da uomo. Deve sempre combattere, preferibilmente e saggiamente, con le probabilità a suo favore, ma in caso di necessità deve combattere anche contro qualunque probabilità e senza preoccuparsi dell'esito. Deve seguire i propri usi e le proprie leggi tribali, e quando non può, deve accettare la punizione prevista da queste leggi. Ma non gli si deve dire come un rimprovero che ha conservato un cuore da bambino, un'onestà da bambino, una freschezza e una nobiltà da bambino.

Il modo migliore per scoprire se ci si può fidare di qualcuno è di dargli fiducia.

Oggi non è che un giorno qualunque di tutti i giorni che verranno. Ma quello che accadrà in tutti i giorni che verranno può dipendere da quello che farai tu oggi.

Preoccuparsi è dannoso come aver paura; serve solo a far le cose più difficili.

 

(Sulla fretta) Quella eccitantissima perversione di vita: la necessità di compiere qualcosa in un tempo minore di quanto in realtà ne occorrerebbe.

È stupido non sperare, pensò. E credo che sia peccato.

Ora non è il momento di pensare a quello che non hai. Pensa a quello che puoi fare con quello che hai.

Riflessioni sulla guerra

Dette da chi la guerra l’ha vista dal vicino, queste frasi assumono ancora più significato. E forse è bene che tutti noi torniamo a rileggerle, una volta ogni tanto!

Mai pensare che la guerra, non importa quanto necessaria, non importa quanto sia giustificata, non sia un crimine.

Scrissero un tempo che è dolce e meritevole morire per la patria. Ma in una guerra moderna non c'è niente di dolce né di meritevole, nella tua morte. Morirai come un cane e senza ragione.

Sono persuaso che tutta la gente che sorge a profittare della guerra e aiuta a provocarla dovrebbe essere fucilata il giorno stesso che incomincia a farlo da rappresentanti accreditati dei leali cittadini che la combatteranno.

Siccome di guerre ne ho fatte troppe, sono certo di avere dei pregiudizi, e spero di avere molti pregiudizi. Ma è persuasione ponderata dello scrittore di questo libro che le guerre sono combattute dalla più bella gente che c'è, o diciamo pure soltanto dalla gente, per quanto, quanto più ci si avvicina a dove si combatte e tanto più bella è la gente che si incontra; ma sono fatte, provocate e iniziate da precise rivalità economiche e da maiali che sorgono a profittarne.

Aforismi sulle città

Grande viaggiatore, Hemingway ha vissuto in tantissimi posti e ce li racconta con gli occhi di chi, in fondo, è innamorato di tutto il mondo perché:

Il mondo è un bel posto e per esso vale la pena di lottare.

Se hai avuto la fortuna di vivere a Parigi da giovane, dopo, ovunque tu passi il resto della tua vita, essa ti accompagna perché Parigi è una festa mobile.

Ci sono solo due posti al mondo dove possiamo vivere felicemente: a casa e a Parigi.

Madrid è un luogo strano. Non credo che piaccia la prima volta che ci si va. Non ha nulla di quello che ci si può aspettare dalla Spagna. È moderna più che pittoresca senza costumi, praticamente senza cappelli di Cordoba, eccetto sulle teste degli imbroglioni, senza castagnette e senza mistificazioni disgustose come le caverne degli zingari a Granada. Non c'è in città nessun sito di color locale per i turisti. E pure, a conoscerla, è la città più spagnuola di tutte, la migliore, in cui vivere, la gente più simpatica, il clima più bello in qualunque mese dell'anno e, mentre le altre grandi città simboleggiano tutte la provincia in cui si trovano, sono in sostanza andaluse, catalane, basche, aragonesi, e comunque provinciali, soltanto Madrid può darvi l'essenza.

Frasi sulla scrittura

Hemingway ha di sicuro amato il suo lavoro, di autore e giornalista, ed è per questo che le sue frasi sulla scrittura possono e devono essere d’ispirazione per tutti coloro che vogliono intraprendere lo stesso cammino.

La letteratura è come un iceberg: ciò che si vede, ciò che si legge, è solo un ottavo della massa totale, il resto rimane sommerso.

Uno scrittore che omette le cose perché non le conosce, non fa che lasciare dei vuoti nel suo scritto. Uno scrittore che prende così poco sul serio lo scrivere da essere ansioso di far vedere alla gente come è accademico, colto o ben educato, è un semplice pappagallo.

Non ci vuole niente a scrivere. Tutto ciò che devi fare è sederti alla macchina da scrivere e sanguinare.

Amo scrivere. Amo il suono e la suggestione delle parole quando s’intrecciano con i sentimenti.

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.