FOX

Il Corvo: il regista Alex Proyas contro il reboot

di -

Con un lungo post su Facebook, Alex Proyas, regista de Il Corvo del 1994 con Brandon Lee, ha voluto esprimere la sua contrarietà al reboot del film che vedrà Jason Momoa nei panni di Eric Draven.

Brandon Lee

451 condivisioni 62 commenti 0 stelle

Share

Le riprese di The Crow - Reborn, reboot del film Il Corvo del 1994 con Brandon Lee, cominceranno a breve, con Jason Momoa chiamato a vestire i panni di Eric Draven (che nel film originale furono del compianto Lee).

Se i fan sperano che questa pellicola possa in qualche modo risollevare le sorti del franchise (il film del 1994 ha avuto infatti tre, non troppo fortunati, sequel), c'è qualcuno che pensa che il reboot de Il Corvo non dovrebbe essere affatto realizzato. Parliamo di Alex Proyas, il regista che ha diretto proprio Il Corvo del 1994.

La pellicola, che incassò in tutto il mondo circa 170 milioni di dollari (50 milioni nel Nord America) a fronte di un budget di produzione oscillante tra i 15 e i 23 milioni, ebbe un incredibile successo, diventando un vero e proprio cult anche per le generazioni successive. Uno dei motivi principali per cui Il Corvo è diventato negli anni un film a dir poco indimenticabile sta sicuramente nella prematura morte di Brandon Lee, avvenuta proprio sul set del film di Proyas.

Il 31 marzo 1993 l'attore, appena 26enne, morì ucciso dal colpo di una pistola - che avrebbe dovuto essere caricata a salve - a soli tre giorni dalla fine delle riprese. La leggenda nata intorno alla figura di Brandon Lee e la storia di amore e morte del film, ricco anche di citazioni ricordate ancora oggi dai più giovani e non, hanno contribuito a rendere questo film amatissimo a distanza di decenni dalla sua uscita.

Il Corvo, il lungo post di Alex Proyas

Proyas, in un lungo post pubblicato su Facebook, ha voluto esprimere la sua personale contrarietà al reboot del film del 1994, la cui regia è stata affidata a Corin Hardy (The Nun).

Proyas ha dato un emblematico titolo al suo post: "Perché penso che il Corvo non debba essere rifatto":

Ho avuto il privilegio di conoscere Brandon Lee – era un attore giovane, immensamente dotato, con un gran senso dell’umorismo e un futuro brillante davanti a lui. Ho anche avuto il privilegio di poterlo definire un amico. Il nostro rapporto di lavoro come attore/regista è stato più che una semplice collaborazione. Insieme abbiamo realizzato un film che ha toccato molte persone. Non ho voluto il classico credit "un film di" per Il Corvo. Volevo che fosse il film di Brandon, perché lo era, perché non avrebbe potuto realizzare altri film. Ha portato tutta la sua passione nella pellicola ed è rimasta come sua eredità. È un film di cui sarebbe stato orgoglioso.

Il regista ha poi aggiunto:

Ho terminato il film per Brandon – lottando contro il dolore, insieme ai solidali membri del cast e della troupe che hanno tutti amato Brandon, per completarlo in sua assenza. Eravamo imbevuti della forza dello spirito di Brandon e della sua ispirazione. Non solo dal fantastico lavoro di Brandon come attore e film-maker, siamo stati toccati anche dal suo essere uomo, dalla sua umanità.

Secondo il regista, Il Corvo non sarebbe un film che può essere rifatto essendo una pellicola che deve la sua fama principalmente alla grande interpretazione e alla leggenda di Brandon Lee. Per Proyas, Il Corvo dovrebbe rappresentare la testimonianza del talento e del sacrificio di un giovane uomo e attore che ha pagato un prezzo troppo alto per aver interpretato il personaggio di Draven. Sebbene tre sequel e una serie TV ispirata a Il Corvo siano già stati realizzati, il regista auspica che non venga realizzato alcun reboot del film del 1994.

Brandon Lee nei panni di Eric Draven ne Il Corvo

Proyas ha così concluso il suo lungo post:

Per favore lasciate che questo rimanga il film di Brandon.

I pensieri di Alex Proyas, probabilmente, non sono condivisi da James O'Barr. Il fumettista che ha creato Il Corvo, e dal quale il film originale ha tratto ispirazione, è infatti parte integrante del reboot con Jason Momoa e sta collaborando strettamente con il regista Corin Hardy per la realizzazione del film.

Le riprese de Il Corvo cominceranno nel mese di febbraio 2018. 

Vota anche tu!

Siete d'accordo con le parole di Alex Proyas?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

FONTE: ScreenRant

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.