FOX

House of Cards: Robin Wright confermata protagonista della stagione 6, senza Kevin Spacey

di -

La sesta stagione di House of Cards si farà e vedrà come protagonista assoluta Robin Wright, in seguito all'allontamento della star della serie TV Kevin Spacey.

L'attrice Robin Wright nei panni di Claire Underwood

500 condivisioni 97 commenti 0 stelle

Share

House of Cards 6 si farà. La popolare serie TV, che per cinque stagioni ha visto Kevin Spacey nei panni dello spietato Frank Underwood, tornerà per la sua ultima stagione.

La sesta stagione di House of Cards sarà composta da 8 episodi (non 13 come originariamente previsto) e vedrà come protagonista Robin Wright, interprete di Claire Underwood (moglie di Frank). La conferma arriva da Ted Sarandos, Chief Content Officer di Netflix, che negli USA produce e distribuisce la famosa serie TV:

Siamo entusiasti di concludere la storia per i fan!

Nel cast non sarà presente Kevin Spacey, allontanato da House of Cards il 3 novembre scorso, quando Media Rights Capital e Netflix hanno interrotto la produzione dello show a seguito dello scandalo sessuale che ha travolto l'attore premio Oscar.

L'attore Kevin Spacey

Nello scorso mese di ottobre, infatti, l'attore Anthony Rapp ha accusato Kevin Spacey di averlo molestato quando aveva 14 anni. Spacey, che all'epoca 27 anni, avrebbe molestato Rapp durante una festa a casa sua nel 1986.

In seguito alle accuse, ben 8 persone facenti pare dell'equipe di House of Cards, il figlio dell'attore Richard Dreyfuss e quello della giornalista Heather Unruh hanno rivelato di essere stati importunati e molestati dal Frank Underwood di House of Cards quando l'attore dirigeva l'Old Vic Theatre di Londra.

A fine novembre Media Rights Capital e Netflix hanno annunciato di aver esteso la pausa delle riprese di House of Cards per altre due settimane, cioè fino all'8 dicembre. Ora sembra che l'interruzione durerà fino all'inizio del prossimo anno, quando duemila persone saranno coinvolte nella produzione di quella che, come annunciato, sarà l'ultima stagione di House of Cards. 

Del resto, Netflix aveva già ufficialmente fatto sapere che "non sarà coinvolta in alcuna ulteriore produzione di House of Cards che includa Kevin Spacey".

Scrivere la sceneggiatura di House of Cards 6 senza Kevin Spacey nei panni di Underwood non dovrebbe essere, in realtà, un problema. Nel libro di Michael Dobbs che ha ispirato la serie, il personaggio di Frank, infatti, muore.

Kevin Spacey nei panni di Frank Underwood

House of Cards, che vanta come produttori esecutivi David Fincher, Wright e Dana Brunetti, ha debuttato nel 2013 su Netflix (in Italia viene trasmessa in esclusiva su SKY Atlantic) con grande successo, e nel corso delle sue prime cinque stagioni ha conquistato ben 46 nomination agli Emmy, riuscendo a vincerne 6. Per la terza stagione della serie, Kevin Spacey si è anche aggiudicato il Golden Globe al miglior attore in una serie drammatica.

Ad ogni modo, sembra anche che Netflix stia pensando alla realizzazione di alcuni spin-off di House of Cards, uno dei quali potrebbe riguardare il personaggio di Doug Stamper, fedele compagno di "avventure" di Frank Underwood.

House of Cards non sarà l'unica produzione che andrà avanti senza Kevin Spacey. Il regista Ridley Scott ha, infatti, rimosso l'attore dal suo ultimo film Tutti i soldi del mondo, a poche settimane dall'uscita nei cinema statunitensi. Christopher Plummer è stato chiamato a sostituire Spacey nel ruolo di J. Paul Getty nel fim che negli USA arriverà il 22 dicembre.

Netflix, inoltre, ha anche deciso di annullare l'uscita di Gore, un film sullo scrittore Gore Vidal interpretato proprio da Spacey.

FONTE: The Hollywood Reporter

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.