FoxCrime

Il Segreto, la recensione: l'enigma inconfessabile di Rooney Mara

di -

La bellezza seducente e misteriosa della talentuosa Rooney Mara non può rischiarare da sola un dramma irlandese davvero da dimenticare: la recensione di Il Segreto.

Rooney Mara ne Il Segreto

1 condivisione 0 commenti 5 stelle

Share

Il vero segreto che rimane insoluto alla fine della visione di The Secret Scriptures, adattamento dell'omonimo romanzo scritto e diretto da Jim Sheridan, è come Rooney Mara riesca a librarsi leggera e indenne sopra un film che affossa con la sua banalità parecchi compagni di cast e soprattutto il povero Eric Bana. Se è vero che l'attore australiano non azzecca davvero un film da parecchi anni a questa parte, è altresì innegabile che anche nella sua sfortunata carriera di lungometraggi così imbarazzanti se ne sono visti ben pochi.

Il segreto, la recensione del dramma con Rooney Mara e Eric BanaHDLucky Red
Paesaggi e sentimenti irlandesi: ottime promesse raramente mantenute da Il Segreto

Il Segreto: una storia irlandese

Siamo nell'Irlanda che vive da parziale spettatrice l'attacco tedesco all'Inghilterra durante la Seconda guerra mondiale. Appena rientrata dalla nazione vicina per lavoro, Rose è una giovane donna inconsapevole dell'enorme potere che la sua bellezza onesta, diretta e seducente ha sugli uomini attorno a lei, repressi nelle proprie pulsioni da un ferreo controllo della Chiesa sulla società, dalle malelingue di paese e da una strisciante insofferenza verso tutto ciò che è inglese. 
Figlia di una donna che aveva dato scandalo ai tempi del suo concepimento, Rose tenta di stare lontana dai guai, ma il suo affetto per il "collaborazionista" pilota Michael e l'ascendente che esercita sul tormentato padre Gaunt le saranno fatali: accusata di un orribile omicidio, finirà nel manicomio locale. 

Sana di mente ma decisa a non tradire il suo cuore, Rose rimarrà imprigionata nel ricovero per oltre quarant'anni. Sarà un mite e gentile psicologo, interpellato per tornare ad esaminare il suo caso, a convincerla a raccontare la sua sofferta storia di passione e dolore, appuntata segretamente in un luogo davvero sicuro: il suo segreto custodito per tanto tempo verrà finalmente alla luce?

La recensione del film il segreto, in uscita ad aprileHDLucky Red
Nemmeno gli appassionati di melò si godranno davvero Il Segreto

Il segreto: la bellezza (non) ci salverà tutti

Dopo aver sorpreso tutti interpretando un'iconica Lisbeth Salander, Rooney Mara è diventata una delle regine del red carpet hollywoodiano: diafana, longilinea e molto somigliante a Audrey Hepburn, sembra il sogno di ogni stilista di abiti da sera senza tempo. Anche ne Il Segreto, così come avvenuto in Carol, la naturalezza e la forte emozione sottesa che sa infondere nei suoi personaggi passano quasi in secondo piano, di fronte a un volto e un corpo che incarnano alla perfezione la sensualità inconsapevole ma travolgente che fa da presupposto a questa storia irlandese. 

Questo ennesimo dramma ad alto voltaggio emotivo ambientato nell'Irlanda più pura e puritana potuto essere un nuovo Calvary o un nuovo Brooklyn, invece con la sua ingenuità e malagrazia finisce per essere un incrocio davvero poco attraente tra il Ken Loach più paternalista e il Nicholas Sparks più smielato: un film che davvero nessuno si merita, in primis i poveri Vanessa Redgrave ed Eric Bana, arruolati per la missione suicida di sostenere una svolta "segreta" finale telefonatissima e davvero posticcia. 

Il segreto, la recensione del dramma con Rooney Mara e Eric BanaHDLucky Red
Una magnetica Rooney Mara: il resto è davvero dimenticabile

Conservare nella mente traccia del magnetismo naturale di Rooney Mara e dimenticare in fretta il resto: è questo il miglior servigio che si possa fare a un film che non riesce mai davvero a mettere a frutto in maniera corretta e apprezzabile l'idea di partenza. Soprattutto per Jim Sheridan, che in passato come sceneggiatore e regista ha sfornato prove decisamente migliori.

Il segreto sarà nelle sale a partire dal 6 aprile 2017.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.